Post

Frase dal Gosho - 16 dicembre 2017

Immagine
"Il demone che apparve per mettere alla prova il ragazzo delle Montagne Nevose era in realtà Shakra. La colomba salvata dal re Shibi era in realtà il re celeste Vaishravana. È anche possibile che le dieci fanciulle demoni abbiano posseduto i vostri genitori e vi stiano tormentando per mettere alla prova la vostra fede. Ogni debolezza [nella fede] sarà causa di rimpianto. Se il carro che sta davanti si rovescia nella strada, è un avvertimento per quello che viene dietro. In un’epoca come questa, non si può far altro che anelare alla via. Potete anche odiare questo mondo, ma non c’è modo di sfuggirlo."

Dal Gosho "Lettera ai fratelli" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 442)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 16 dicembre

Immagine
Non esiste una madre perfetta. Ogni madre ha pregi e difetti, perché tale è la natura umana. Proprio per questo i bambini si sentono a loro agio. Cercate quindi di essere sempre voi stesse, così come siete.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 16 dicembre

Immagine
L'apparenza esteriore non è importante, ma conta ciò che sucede nei nostri cuori. Avete dei legami basati sul cuore? In alcune famiglie ci si ritrova insieme fisicamente ma si è estranei nel cuore. In altre, ci si può incontrare per brevi periodi, riuscendo però a comunicare profondamente. Nelle famiglie in cui le relazioni si basano su sforzi quotidiani, i membri si sentono a proprio agio uno con l'altro, ovunque siano o qualsiasi cosa stiano facendo.
stampa la pagina

La frase essenziale

Immagine
Formalmente è il titolo del Sutra del Loto. In realtà esprime l'essenza dell'intero sutra ed è la Legge della vita. Recitarla consente di afferrare la mistica verità dentro di sé
Myoho-ama, una seguace di Nichiren Daishonin, gli domandò un giorno: «È possibile raggiungere la Buddità solo recitando Nam-myoho-renge-kyo?». Domanda semplice, diretta. Essenziale. Una delle prime che, in genere, viene in mente quando entriamo in contatto con il Buddismo. Una delle prime che ci viene rivolta quando avviciniamo qualcun altro al Buddismo. «È possibile diventare felici solo recitando questa frase?». Ma cos'è la Buddità? E cosa vuol dire diventare felici? La Buddità è una condizione suprema in cui qualunque cosa viviamo è fonte di gioia. La vita come la morte: entrambe fonte di gioia. La soddisfazione come la sofferenza. Myoho-ama vuole sapere questo: se sia davvero possibile ottenere uno stato vitale così elevato con la semplice recitazione di Nam-myoho-renge-kyo. Prima di tutto,…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 15 dicembre 2017

Immagine
"Perciò, quando recitiamo una volta Myoho-renge-kyo, con questo singolo suono chiamiamo e manifestiamo la natura di Budda di tutti i Budda, di tutte le esistenze, di tutti i bodhisattva e gli ascoltatori della voce, di tutte le divinità come Brahma, Shakra e re Yama, il sole, la luna e le miriadi di stelle, di tutti gli dèi celesti e terreni, di tutti gli abitanti dell’inferno, degli spiriti affamati, animali, asura, esseri umani e celesti e di tutti gli altri esseri viventi. Questo è un beneficio immenso, incalcolabile."

Dal Gosho "Come coloro che inizialmente aspirano alla via [...] " (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 789)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 15 dicembre

Immagine
Scalate la montagna che si trova di fronte a voi. Mentre salite le vostre gambe si rafforzeranno. Questo allenamento vi permetterà di sfidare una montagna più alta, e poi un'altra e un'altra ancora. Quando arriverete alla vetta, potrete ammirare orizzonti ancora più ampi.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 15 dicembre

Immagine
La fortuna che i genitori accumulano sforzandosi nelle attività della Gakkai proteggerà senza dubbio i figli. Con questa convinzione, dovete impegnarvi a instaurare un dialogo con i bambini, a non trascurarli con la scusa che siete troppo impegnati o pensando che in qualche modo le cose si aggiusteranno. Se non vi sforzate in questo senso, siete dei genitori irresponsabili, privi di compassione.
stampa la pagina

Mappo

Immagine
Il nostro maestro ci insegna oggi quale sia il modo migliore per realizzare kosen-rufu nel ventunesimo secolo, prendendo spunto dal Gosho. Spiega che viviamo nell'epoca di Mappo, caratterizzata dal passaggio da un conflitto all'altro e che ciò che accade a causa dell'ignoranza, cioè dalla mancanza di fede nell'esistenza della natura di Budda in tutti gli esseri umani. L'umanesimo buddista riconosce in tutte le persone la natura intrinseca di budda. La sofferenza esiste solo perché non ci si risveglia a questa natura. Quando ci mettiamo di fronte ad una persona dovremmo farlo come se ci ponessimo di fronte alla sua Buddita'. Lo shakubuku non deve essere fatto selezionando le persone, e se questo accade, dipende dal nostro stato vitale basso. Lo spirito che anima lo shakubuku è quello di aiutare a vincere la sofferenza. Spesso soprattutto all' inizio, capita di voler convincere le persone usando la logica, ma persuadere solo sul piano della mente non serve. …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 14 dicembre 2017

Immagine
"Il sole è radioso e la luna è luminosa. Anche le parole del Sutra del Loto sono radiose e luminose, come l'immagine del viso in uno specchio limpido o l'immagine della luna sull'acqua pura. Perciò, come può la dichiarazione del Tathagata "nell'esistenza presente saranno ricompensati con la fortuna" e "nell'esistenza presente otterrà una ricompensa visibile per queste azioni" essere vera per tutti tranne che per te, Nanjo Shichiro Jiro? Il Budda dichiarò che le sue parole non si sarebbero mai rivelate false, neanche in un'era in cui il sole sorga ad ovest o in un tempo in cui la luna spunti dal suolo. Non può quindi esserci il minimo dubbio che lo spirito del tuo defunto padre sia ora in presenza del Budda Shakyamuni, il signore degli insegnamenti, e che tu stesso riceverai grandi benefici in questa vita. Com'è meraviglioso, come è splendido!"

Dal Gosho "Fortuna in questa vita" (Raccolta degli scritti di Nichiren Da…
stampa la pagina

Mappa della felicità - 14 dicembre

Immagine
Per quanta ricchezza possiamo lasciare ai nostri figli, ciò non è garanzia di felicità; al contrario, ci sono casi in cui i beni materiali creano infelicità. L'immagine dei genitori che portano avanti le loro convinzioni e vivono impegnandosi al massimo ogni giorno: questa è l'eredità più preziosa per i figli.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 14 dicembre

Immagine
La fede si manifesta come saggezza. Lo scopo della nostra fede è diventare saggi per vivere di conseguenza. Il desiderio di aiutare gli altri rimane astratto, se chi pratica non riesce nè a parlare con i propri figli nè a costruire una famiglia forte e felice.
stampa la pagina

Non c'è felicità più grande

Immagine
Problemi e desideri non sono che un mezzo per recitare Daimoku. La felicità vera non è un effetto della pratica, ma la pratica stessa.
«Non c'è felicità più grande per gli esseri umani che recitare Nam-myoho-renge-kyo». Nella frase che apre questo Gosho (Felicità in questo mondo, SND, 4, 157) il Daishonin dichiara che il massimo della felicità che noi tutti stiamo cercando consiste nel recitare Nam-myoho-renge-kyo. Questa affermazione è sbalorditiva, al tempo stesso semplice e straordinariamente profonda, contenendo l'essenza dell'insegnamento di Nichiren. Ognuno di noi aspira alla felicità, e più o meno esplicitamente si comporta in modo da poterla ottenere, per lo meno cercando di avvicinarvisi. Tuttavia è estremamente difficile trovare qualcuno che si possa definire felice. Ciò dipende innanzitutto dalle illusioni su cosa sia effettivamente la felicità, cosa ci possa fare davvero felici e quali siano i mezzi per ottenere questa condizione. La felicità di cui parla il…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 13 dicembre 2017

Immagine
"L’oro non può essere bruciato dal fuoco né corroso o spazzato via dall’acqua, mentre il ferro è vulnerabile a entrambi. Una persona saggia è paragonabile all’oro, uno sciocco al ferro. Tu sei come l’oro puro perché abbracci “l’oro” del Sutra del Loto. Un passo del sutra dice: «Il monte Sumeru è il supremo [fra le montagne], così è per questo Sutra del Loto. [È il supremo fra tutti i sutra]». E dice anche: «La fortuna che hai accumulato […] non potrà essere bruciata dal fuoco, né spazzata via dall’acqua»."

Dal Gosho "L’eredità della Legge fondamentale della vita" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 190)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 13 dicembre

Immagine
La conoscenza è luce, l'ignoranza è oscurità. Una persona che non si stanca di imparare è bella e piacevole. Continuando a imparare si può approfondire il significato della vita.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 13 dicembre

Immagine
L'organizzazione non è qualcosa che vi respinge o vi limita. Al contrario, è un trampolino che vi permette di svilupparvi al massimo, conducendo un'esistenza dinamica. Essa è il luogo più prezioso per portare avanti la pratica buddista.
stampa la pagina

La fede

Immagine
Per ricevere la fede ci vuole coraggio. Avere fede non significa confidare nella magia, ma affidarsi, avere il coraggio di andare avanti nonostante l'apparenza e svelare così le soluzioni nascoste agli occhi di chi non ha la fiducia di avanzare. Chi si ferma, chi perde il coraggio di andare avanti, perde anche la cosa più importante, la fede, la cosa che permette di concretizzare le nostre aspirazioni più profonde. Praticare significa mantenere aperto il collegamento con la sorgente universale dell'energia, che è in perenne mutamento e non si può farlo da fermi, sarebbe come pretendere di salire su un treno in corsa stando seduti su una panchina. Muoversi interiormente rimettersi in gioco è l'unico che abbiamo per viaggiare di pari passo con la nostra stessa vita. La fede nel Buddismo non promette miracoli. All'inizio della pratica riceviamo dei benefici visibili che ci aiutano a continuare, ma in seguito si manifestano proporzionalmente al nostro avanzamento nella ri…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 12 dicembre 2017

Immagine
"L’epoca del Bodhisattva Mai Sprezzante era il Medio giorno della Legge, questo è l’impuro e corrotto Ultimo giorno della Legge. Egli era un praticante allo stadio iniziale di gioia, io sono una persona comune allo stadio di ascoltare il nome e le parole della verità. Egli seminò il seme della Buddità con i ventiquattro caratteri, mentre io lo faccio con i soli cinque caratteri [di Myoho-renge-kyo]. Il tempo è diverso, ma il processo per conseguire la Buddità è esattamente lo stesso."

Dal Gosho "L’insegnamento, la pratica e la prova" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pagg. 419-420)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 12 dicembre

Immagine
Ogni giorni i bambini realizzano una nuova crescita e un nuovo passo avanti nel loro sviluppo. Questi progressi quotidiani rappresentano a loro volta nuove emozioni e scoperte per genitori e insegnanti. Attraverso questo ciclo possiamo goderci la bellezza della crescita del bambino e dell'educazione umana.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 12 dicembre

Immagine
A volte succede che i propri figli non riescano a fare gongyo, ma i genitori non hanno nessun motivo di preoccuparsi o agitarsi a questo riguardo. Ci sono momenti in cui anche la sola recitazione di tre daimoku è sufficiente. Continuare a praticare [anche qualora gongyo non sia costante] è molto più importante. Ciò che più conta è che i bambini mantengano la loro relazione con il Gohonzon e la Gakkai per tutta la vita.
stampa la pagina

Una ricerca che non finisce mai

Immagine
intervista a Tamotsu Nakajima
A volte viviamo una dispersione di energie che ci impedisce di cogliere il nucleo della nostra sofferenza per affrontarla e superarla. Questo accade soprattutto quando non consideriamo il Buddismo come l'asse o il baricentro della nostra vita, bensì utilizziamo la pratica alla stregua di un rimedio come tanti altri, da cambiare se non funziona o da rafforzare con qualcos'altro se ci sembra poco efficace. Abbiamo discusso di questo tema con Tamotsu Nakajima, direttore generale dell'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, per provare a definire l'atteggiamento necessario a trarre la massima soddisfazione dalla via spirituale che abbiamo scelto. Il presidente Ikeda, nelle lezioni sul Gosho L'apertura degli occhi, spiega che per ottenere l'Illuminazione bisogna essere intransigenti, bisogna scartare gli espedienti. «La Legge mistica - dice - viene descritta come il "seme della Buddità dei tremila regni in un singolo istante di vit…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 11 dicembre 2017

Immagine
"Quando veneriamo il Myoho-rengekyo che è nella nostra vita come oggetto di culto, la natura di Budda che è in noi viene richiamata dalla nostra recitazione di Nam-myoho-renge-kyo e si manifesta. Questo si intende per “Budda”. Per fare un esempio, quando un uccello in gabbia canta, gli uccelli che volano liberi nel cielo sono richiamati e si radunano intorno a lui. E quando gli uccelli che volano nel cielo si radunano, l’uccello in gabbia cerca di uscire fuori. Così, quando con la bocca recitiamo la mistica Legge, la nostra natura di Budda viene richiamata e immancabilmente emergerà. La natura di Budda di Brahma e di Shakra, richiamata, ci proteggerà e la natura di Budda dei Budda e dei bodhisattva, richiamata, gioirà. Questo intendeva il Budda quando disse: «Se qualcuno potrà sostenerlo [questo sutra] anche solo per breve tempo, certo io ne gioirò e così faranno tutti gli altri Budda»"

Dal Gosho "Come coloro che inizialmente aspirano alla via [...]" (Raccolta de…
stampa la pagina

Mappa della felicità - 11 dicembre

Immagine
Quando vi sentite demoralizzate di fronte alle continue e dure prove della vita, respirate profondamente e guardate il cielo. Lo splendore e l'energia del sole vi daranno sicuramente coraggio.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 11 dicembre

Immagine
Toda era solito dire: "Diventate individui forti dal punto di vista fisico, intellettuale e spirituale". Essere forti in tutti questi aspetti è l'ideale. Molti possono essere forti in uno o due, ma solo quando tutti e tre gli aspetti vengono curati si può godere di una vita equilibrata e realizzata. Chi alimenta la propria forza da tutti i punti di vista non sarà mai sconfitto.
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 10 dicembre 2017

Immagine
"Quando in questo nostro mondo le cose scorrono tranquillamente, riteniamo che non ci sia da preoccuparsi, ma di questi tempi la situazione sembra veramente pericolosa. Qualsiasi cosa accada, comunque non devi disperare. Abbi un atteggiamento fermo e se le cose non dovessero andare come desideri per quello che riguarda le tue terre, allora decidi di essere più contento che mai, [...]"

Dal Gosho "Il grano raffinato" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume II, pag. 543)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 10 dicembre

Immagine
Non esiste una madre che non ama i propri figli. Tuttavia, se il suo modo di amare è volubile, egoista e incostante, potrebbe ferire la loro personalità. Il cuore dei bambini è come la corrente di un fiume, sforzatevi quindi di comprenderli profondamente, di seguirli e guidarli, come un saggio barcaiolo.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 10 dicembre

Immagine
Dobbiamo piantare salde radici, dobbiamo essere forti. La solidità interiore è un requisito per la felicità e per sostenere la giustizia e i propri ideali. Uno degli appellativi del Budda è "Colui che sopporta". Resitere con coraggio, perseverare e superare le difficoltà: Il Budda è l'incarnazione ultima della padronanza di sè. La fede ci dà la forza di affrontare e sopravvivere a qualsiasi tempesta. La perseveranza è l'essenza del Budda.
stampa la pagina

Musica & Ichinen

Immagine
Agorà, gruppo storico del "progressive" italiano (Live in Montreux, Atlantic 1975, Agorà 2, Atlantic 1978) propone un nuovo CD dopo essersi riformato nel 2002. Anno in cui il gruppo si riunisce con la formazione: Ovidio Urbani, Renato Gasparini, Mauro Mencaroni e Lucio Cesari, con i nuovi componenti Alessandra Pacheco, Giovanni Ceccarelli, e con la collaborazione del produttore-chitarrista Maurizio Mercuri. Negli ultimi anni le chitarre di Renato Gasparini e Gabriele Possenti, ripropongono il repertorio della band con "Agorà unplugged". Nell'estate 2012 con l'incontro del violoncellista Gianni Pieri, nasce l'idea di arrangiare il repertorio originario come band acustica.
Ichinen è la sintesi dei lavori precedenti della band, la tracklist è composta da brani storici, brani inediti del secondo periodo di attività del gruppo e alcune rarità: registrazioni mai pubblicate del 1978 con Massimo Manzi alla batteria e Roberto Bacchiocchi al piano Rhodes.
All’i…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 9 dicembre 2017

Immagine
"Il sutra afferma: «La saggezza dei Budda è infinitamente profonda e incommensurabile ». [...] Cosa si intende per questa “saggezza”? È l’entità del vero aspetto di tutti i fenomeni e dei dieci fattori della vita che conducono tutti gli esseri alla Buddità. Che cos’è dunque questa entità? È Nam-myoho- renge-kyo. Un commentario afferma che il profondo principio del vero aspetto è la Legge originariamente inerente di Myoho-renge-kyo. Apprendiamo che il vero aspetto di tutti i fenomeni corrisponde anche ai due Budda Shakyamuni e Molti Tesori [seduti insieme nella torre preziosa]. “Tutti i fenomeni” corrisponde a Molti Tesori e il “vero aspetto” corrisponde a Shakyamuni. Questi sono anche i due elementi di realtà e saggezza. Molti Tesori è la realtà e Shakyamuni è la saggezza. È l’illuminazione al fatto che realtà e saggezza sono due, ma allo stesso tempo non sono due. Questi sono insegnamenti d’importanza primaria. Corrispondono ai princìpi per cui “le illusioni e i desideri sono i…
stampa la pagina

Mappa della felicità - 9 dicembre

Immagine
La vera compassione non dipende da come sono gli altri. E' una condizione vitale ampia e incrollabile che ci consente di amare e accogliere una persona, come il sole che illumina tutte le cose.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 9 dicembre

Immagine
Fede significa speranza illimitata e un'illimitata speranza alimenta la Soka Gakkai. Fino a quando la vostra fede sarà sincera, davanti ai vostri occhi si mostreranno fortuna, vittoria e realizzazione. Non vi ritroverete mai a un punto morto.
stampa la pagina