Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2012

L’altra faccia della vita

Immagine
La decisione di incoraggiare gli altri e di sostenere un amico che sta morendo. Un incontro che ha portato alla scoperta di una dimensione più profonda dell’esistenza.
Ho conosciuto la pratica buddista a Milano nel 1998, ma ho cominciato a praticare regolarmente nel 2000, quando mi sono trasferita per lavoro in Sicilia. Nel 2001 sono entrata a far parte del gruppo “Adige” senza molto entusiasmo; quel gruppo non mi piaceva affatto, mi sentivo spaesata e desideravo scappare. Per questo evitavo di andare alle riunioni, o meglio, partecipavo solo qualche volta e con poco interesse. Un giorno una responsabile, mia carissima amica, mi disse: «È perfettamente inutile fuggire dai problemi, se non li risolviamo li ritroveremo ovunque andremo. Ognuno di noi ha una missione e non è un caso che tu sia capitata in questo gruppo». Dopo aver riflettuto decisi di rimanere e di fare amicizia con tutti, anche se con molte resistenze. Anche Andrea faceva parte di questo gruppo. All’inizio di lui sapevo …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 31 gennaio 2012

"La somma dei nostri errori terreni e del nostro cattivo Karma puo` essere grande come il monte Sumeru ma, una volta che prendiamo fede in questo Sutra, tutte le colpe svaniranno come brina o rugiada al sole del Sutra del Loto. Tuttavia, se commettiamo una o due delle quattordici offese stabilite in questo Sutra, sara` quasi impossibile espiare questa colpa."
Da "Lettera a Niike" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 243)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #64

Immagine
Nell'ultimo giorno una fede sincera è il sentiero per l'illuminazione
Shakyamuni, descrivendo le innumerevoli pratiche da lui svolte, non intende invitare i suoi ascoltatori a fare lo stesso. Piuttosto sta dicendo: «Basandovi sulla fiducia in questo Budda, dovreste riversare la vostra fede nell’insegnamento che io, Shakyamuni, sto per esporre». Shakyamuni è un Budda che nel passato svolse innumerevoli pratiche religiose. I famosi racconti di Sessen Doji2 e del re Shibi3 descrivono le coraggiose e vigorose pratiche che lui svolse nelle sue vite precedenti. Nell’Ultimo giorno della Legge, non c’è bisogno di svolgere un infinito numero di pratiche religiose. Abbracciando e sostenendo la Legge di Nam-myoho-renge-kyo per noi stessi e per gli altri, la quale contiene “ tutti i benefici accumulati dalle pratiche e azioni meritorie del Budda”, abbiamo gli stessi benefici. Con questo non possiamo però dire che le pratiche di Shakyamuni abbiano per noi un’ importanza irrilevante. Nel Go…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 30 gennaio 2012

"Alcuni hanno moglie, figli, servi, possedimenti, oro, argento o altri tesori, a seconda della loro condizione. Altri non hanno proprio niente. In ogni caso, che uno possieda delle ricchezze o meno, la vita stessa e` sempre il piu` prezioso dei tesori. Questo e` il motivo per cui i santi e i saggi del passato offrirono la loro vita al Budda, e diventarono loro stessi dei Budda. Sessen Doji offri` il suo corpo a un demone per ricevere in cambio un insegnamento composto da otto caratteri [...] Tali pratiche austere sono per santi e saggi, ma non per la gente comune. Anche i comuni mortali, ad ogni modo, possono raggiungere la Buddita` se nutrono nel proprio cuore un'unica cosa: una fede sincera. Piu` profondamente, una fede sincera e` la volonta` di vivere lo spirito, non le parole, del Sutra."
Da "L'offerta del riso" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 285)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 29 gennaio 2012

"Kangyo-soku e` uno dei sei stadi della pratica del perfetto insegnamento e sta a indicare che una persona agisce come parla e parla come agisce. Coloro che sono nello stadio di ri-soku e myoji-soku credono nel perfetto insegnamento, ma solo a parole, non con le azioni. Per esempio, molte persone studiano i libri dei tre grandi sovrani e dei cinque imperatori, ma non vi e` neanche un caso su dieci milioni in cui un paese sia stato governato come insegnavano quegli antichi saggi cinesi. E` molto difficile costruire una societa` pacifica. Si puo` recitare perfettamente il Sutra nel Loto, ma e` ben piu` difficile metterne in pratica gli insegnamenti."
Da "Alleggerimento della retribuzione karmica" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 93)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 28 gennaio 2012

"Quindi, quando invochi la Legge e reciti il Sutra del Loto, devi essere profondamente convinto che Myoho-renge-kyo e` la tua stessa vita. Non cercare mai nessuno degli ottantamila insegnamenti di Shakyamuni e nessuno dei Budda e bodhisattva delle tre esistenze e delle dieci direzioni al di fuori della tua mente. La padronanza degli insegnamenti buddisti non ti sollevera` affatto dalle sofferenze di nascita e morte fino a che non percepirai la natura della tua vita. Se cerchi l'Illuminazione al di fuori della tua mente, qualsiasi disciplina o buona azione sara` priva di significato. Per esempio, un povero non potra` guadagnare un centesimo contando le ricchezze del suo vicino, anche se lo fa continuamente giorno e notte. Miao-lo afferma: "Se non si percepisce la natura della propria mente, non si puo` sradicare il cattivo karma". Questo significa che finche' non percepisci la natura della tua mente, la tua pratica sara` un'infinita e dolorosa austerita`.&qu…
stampa la pagina

Buddismo: niente per caso #8/9

La vita degli esseri umani" scrive il Daishonin "è incatenata dal karma negativo, dai desideri e dalle illusioni e dalla sofferenza innata di vita e morte. Ma, date le tre potenzialità della natura di Budda: la Buddità innata, la saggezza per percepirla e l'azione per manifestarla, non c'è dubbio che le nostre vita possano arrivare e rivelare le tre proprietà del Budda". Man mano che la nostra Buddità si rafforza, possiamo addirittura incominciare a usare il nostro karma negativo per creare "fortuna" per noi e per gli altri. Problemi e desideri infatti, ci spingono a recitare piuttosto che limitarci a soffrire, atto che subito rivela la nostra Buddità e allo stesso tempo la fortifica, accumulando nella nostra ottava coscienza una fortuna che nel futuro dovrà manifestarsi. Il nostro karma è infatti conservato nell'ottava coscienza e ha un profondo effetto sulle altre prime sette. Se abbiamo, per esempio, una forte tendenza alla collera, questa domi…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 27 gennaio 2012

"Sebbene io e i miei discepoli possiamo incontrare varie difficolta`, se non nutriamo dubbi nei nostri cuori, raggiungeremo naturalmente la Buddita`. Non dubitate semplicemente perche` il cielo non vi protegge. Non lamentatevi perche` non godete di un'esistenza facile e tranquilla in questa vita. Questo e` quel che ho insegnato ai miei discepoli mattina e sera, ma tuttavia hanno cominciato a nutrire dubbi e ad abbandonare la loro fede. Gli stupidi sono soliti dimenticare le loro promesse quando viene il momento cruciale."
Da "L'apertura degli occhi" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 200)
stampa la pagina

L'attimo ruggente #2/3

Immagine
«Buon giorno» disse il piccolo principe. «Buon giorno» disse il mercante. Era un mercante di pillole perfezionate che calmavano la sete... Se ne inghiottiva una alla settimana e non si sentiva più il bisogno di bere. «Perché vendi questa roba?» disse il piccolo principe. «È una grossa economia di tempo» disse il mercante . «Gli esperti hanno fatto dei calcoli. Si risparmiano cinquantatré minuti alla settimana». «E cosa si fa di questi cinquantatré minuti?» chiese il piccolo principe. «Se ne fa quel che si vuole...». «Io – disse il piccolo principe – se avessi cinquantatré minuti da spendere, camminerei adagio adagio verso una fontana».
A. de Saint-Exupéry - Il piccolo principe
Perché ci lamentiamo della natura, che si è comportata con generosità? La vita, se la sai mettere a frutto è lunga. Ma alcuni sono dominati da un’avidità insaziabile; altri si danno un gran daffare in cose inutili; c’è chi è perennemente ubriaco e chi vive nell’indolenza; chi è roso dall’ambizione, sempre preoc…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 26 gennaio 2012

"Devadatta ebbe il posto supremo fra i buoni amici del Tathagata Shakyamuni. Anche in quest'epoca non sono gli alleati, ma i potenti nemici, coloro che aiutano una persona a progredire."
Dal Gosho n. 93 "Le azioni del devoto del Sutra del Loto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 685)
stampa la pagina

Serena ha detto...

Immagine
Ciao a tutti, ho cominciato da poco più di un mese e già i primi giorni ho visto un cambiamento non da poco: dalla mia voglia di morire, sono passata a voglia di reagire. Non lo riferisco con autocommiserazione, ma con la lucida consapevolezza che la vita non mi interessava più. Invece ho incontrato un'amica e lei con tanta naturalezza mi ha detto cose semplici, vere e mi ha regalato un libro, che ho letto in una notte. Ho cominciato a recitare daimoku, a leggere libri sul buddismo, a conoscere gruppi che praticano il buddismo, mi hanno raccontato tante esperienze incredibili e questo mi ha ridato prima di tutto il sorriso, la rabbia che avevo dentro di me si è subito trasformata in forza, per affrontare i problemi che non sono spariti, ma sembrano sicuramente meno insormontabili. Però a volte ho delle giornate in cui, nonostante reciti per oltre un'ora, ripiombo nel mio pessimismo, cerco di reagire, recito, ma mi vengono tanti tanti dubbi! Vorrei non avere più dubbi, lasciarm…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 25 gennaio 2012

"Per fare un altro esempio, in autunno e in inverno le piante e gli alberi sono secchi e spogli, ma, quando su di loro risplende il sole primaverile ed estivo, si coprono di rami, foglie, fiori e frutti. Prima della predicazione del Sutra del Loto, le persone dei nove mondi erano come piante o alberi in autunno e in inverno. Ma quando il singolo carattere myo del Sutra del Loto comincio` a risplendere su di loro come il sole primaverile ed estivo, sboccio` il fiore dell'aspirazione all'illuminazione e apparve il frutto della Buddita` o rinascita nella pura terra."
Dal Gosho n. 14 "Il daimoku del Sutra del Loto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 128)
stampa la pagina

Adesso viene il meglio

Immagine
Fino a quarant’anni aveva collezionato fallimenti. Oggi, dopo aver imparato ad affrontare le proprie responsabilità, ha sconfitto l’arroganza e l’egoismo e ha costruito una famiglia felice.
L’inizio della mia vita non è stato certo fortunato. A otto mesi ho perso la vista dall’occhio destro per un incidente, a tre anni una malattia mi ha provocato una grave infezione del sangue, che mi ha impedito di fare una vita normale fino all’età di 16 anni. Oltre a ciò l’esperienza della guerra e la separazione dei miei genitori mi hanno fatto crescere con dei grossi complessi e senza amicizie, con un carattere cupo ed introverso. Crescendo cominciarono i rapporti con le ragazze e le cose andarono ancora peggio. Sembravo destinato a correre dietro a donne che di me non ne volevano sapere, o che mi usavano prendendomi in giro. Da parte mia non prendevo in considerazione persone con le quali avrei forse potuto costruire un buon rapporto, ma ero attratto solo da chi mi faceva soffrire. Di conseguen…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 24 gennaio 2012

"In sostanza, l'apparizione della torre preziosa indica che quando udirono il Sutra del Loto i tre gruppi di ascoltatori della voce percepirono per la prima volta la torre preziosa dentro la loro vita. Adesso i discepoli e i seguaci laici di Nichiren stanno facendo lo stesso. Nell'Ultimo giorno della Legge, non esiste altra torre preziosa che gli uomini e le donne che abbracciano il Sutra del Loto."
Dal Gosho n. 31 "La torre preziosa" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 264)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #63

Immagine
La mistica Legge contiene le pratiche di tutti i Budda del passato, presente e futuro
In questa parte, Shakyamuni spiega che dopo aver svolto una serie infinita di pratiche servendo innumerevoli Budda, ha ottenuto la saggezza e lo stato vitale illuminato del Budda. Un Budda è colui che ha sperimentato e svolto tutte le pratiche nelle vite precedenti. In questo senso, “Budda” potrebbe tradursi come “esperto della pratica buddista”. Nella vita di Shakyamuni erano contenuti l’esperienza e i benefici di tutte le pratiche che aveva svolto nel passato. Per questa ragione, poteva esporre insegnamenti che corrispondevano perfettamente alla capacità delle persone di quell’epoca. Un Budda è colui la cui ricchezza di esperienza nel passato produce una abbondanza spirituale nel presente. Un vero responsabile è colui che può offrire un consiglio appropriato basato sulla propria esperienza, non un individuo che dà solo ordini ed è tutto parole e niente sostanza. I responsabili devono essere prima d…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 23 gennaio 2012

"Quando siamo lodati, non consideriamo il nostro rischio personale, quando al contrario siamo criticati, possiamo incautamente causare la nostra rovina. Cosi` e` fatta la gente!"
Dal Gosho n. 40 "Il vero aspetto di tutti i fenomeni" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 341)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 22 gennaio 2012

"I pesci dimorano nell'acqua e considerano l'acqua il loro tesoro. Gli alberi crescono sulla terra e considerano la terra il loro tesoro. Gli esseri umani vivono grazie al cibo e considerano il cibo il loro tesoro. Il primo di tutti i tesori e` la vita stessa. E` scritto che nemmeno i tesori dell'intero sistema maggiore di mondi possono uguagliare il valore del proprio corpo e della propria vita. Persino tutti i tesori di un intero sistema maggiore di mondi non possono sostituire la vita."
Dal Gosho n. 170 "L'offerta del riso" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 997)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 21 gennaio 2012

"Chiunque nasca come essere umano, umile o potente, non e` libero dalla sofferenza e dalle disgrazie. Le difficolta` variano nel tempo e differiscono a seconda delle persone. Il dolore e` come la malattia: qualunque sia la malattia di cui si soffre, quando si aggrava si pensa che nessuna malattia puo` essere peggiore della nostra."
Dal Gosho n. 83 "Lettera a Konichi-bo" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 591)
stampa la pagina

Buddismo: niente per caso #7/9

Tutti gli insegnamenti buddisti, anche quelli precedenti al Sutra del Loto, riguardano il miglior modo di trasformare un karma infelice in una vita di piena soddisfazione. Alcuni tra i più antichi predicavano un comportamento virtuoso (buone cause che provocano buoni effetti), al fine di poter rinascere nella Pura terras, dove non esiste sofferenza (insegnamento che si avvicina alla dottrina cristiana). Altri sostenevano la possibilità di rinascere in condizioni via via sempre più elevate fino all'ottenimento finale della Buddità, che liberava la necessità di vivere in questo mondo di sofferenza. Comunque, tutti i sutra anteriori al Sutra del Loto affermano che gli effetti delle buone cause presenti non si manifestano in questa vita. Come scrive Nichiren Daishonin, il Sutra del Loto demolisce questa convinzione: "I benefici di tutti gli altri sutra sono incerti perché insegnano che prima bisogna creare buone cause e solo dopo, in un tempo successivo, si può diventare un Budd…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 20 gennaio 2012

"Anche se i genitori danno alla luce un figlio dotato di vista e di udito, se manca un maestro che lo istruisca, i suoi occhi e i suoi orecchi saranno come quelli di un animale."
Dal Gosho n. 119 "Cenni sul capitolo "Affidamento" e su altri capitoli" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 813)
stampa la pagina

L’ attimo ruggente #1/3

Immagine
Il tempo. Non c'è da perderlo, si sa. Quello perduto secondo Proust va ricercato. Anche se - come ci insegna Einstein - é del tutto relativo. In ogni caso, è auspicabile non doverlo ammazzare. Signore e tiranno nella vita degli uomini, può diventare il più grande dei tesori: basta imparare a tenerlo in pugno.
"Tempus fugit", dicevano i latini. Il tempo fugge, corre. Ci manca. Eppure, qualche volta non fugge affatto, non corre. Anzi, sembra non passare mai. E lo fa con una sua innata perfidia di fondo: ai giovani, il tempo appare un orizzonte senza confini. Poi, quando quegli stessi giovani diventano vecchi e il tempo diventa per loro un bene più prezioso che mai, lui si mette a correre per davvero. E non è finita qui: quando ci divertiamo, le ore scappano via veloci. E quando ci annoiamo si prendono gioco di noi, dando l’impressione di non passare mai. Il tempo insomma, è relativo. E non solo per modo dire. Perché anche Albert Einstein – lo scienziato che con la parola…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 19 gennaio 2012

"Sia l'essere vivente sia il suo ambiente manifestano sempre Myoho-renge-kyo. [...] Spiegazioni cosi` precise non lasciano spazio a dubbi. Quindi, l'intero regno dei fenomeni non e` diverso dai cinque caratteri di Myoho-renge-kyo."
Dal Gosho n. 40 "Il vero aspetto di tutti i fenomeni" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 339)
stampa la pagina

Maria ha detto...

Immagine
Ciao sono Maria, un saluto a tutti! Non sono ancora un membro della Soka Gakkai perchè non ho il coraggio di dire alla mia famiglia della mia rivoluzione umana. Nonostante ciò ho sempre voglia di dedicarmi a questa religione. Ho sempre più voglia di indirizzare le persone che mi circondano verso il buddismo portandoli così verso l'illuminazione. Lavoro in un ambiente dove prevale l'invidia e l'arroganza e il mio obiettivo e quello di migliorare questo clima. Ciaociao.
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 18 gennaio 2012

"la preghiera di un praticante del Sutra del Loto [otterra` risposta] come l'eco risponde al suono, come l'ombra accompagna il corpo, come la luna si riflette sull'acqua limpida, come uno specchio raccoglie la rugiada, come un magnete attira il ferro, come l'ambra attrae la polvere, come uno specchio limpido riflette il colore delle cose."
Dal Gosho n. 38 "Sulle preghiere" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 302)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 17 gennaio 2012

"Si verifica sempre qualcosa fuori dal comune all'alzarsi e all'abbassarsi delle maree, al comparire e scomparire della luna, al passaggio dalla primavera all'estate, dall'estate all'autunno e all'inverno; lo stesso avviene quando una persona comune consegue la Buddita`. In quel momento i tre ostacoli e i quattro demoni invariabilmente appariranno: il saggio si rallegrera`, mentre lo stolto indietreggera`."
Dal Gosho n. 77 "I tre ostacoli e i quattro demoni" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 568)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #62

Immagine
Comprensione, coraggio e azione nascono da un sincero consenso
È interessante notare che Shakyamuni fa riferimento alle sue pratiche nelle vite precedenti. Poichè la saggezza da lui ottenuta è di per sé indescrivibile, la spiega parlando delle pratiche che furono la causa per la sua Illuminazione. Oggi, questo metodo di ragionamento ci può sembrare poco comprensibile. Ma a quei tempi, in India, l’idea che una persona subisse ripetutamente il ciclo di nascita e morte era un argomento di senso comune. Pertanto, spiegando che aveva servito innumerevoli Budda nel passato, Shakyamuni poteva facilmente trovare la loro comprensione e il loro assenso. Un consenso sincero è importante. Quando le persone sono soddisfatte di una spiegazione, la loro comprensione si approfondisce, il loro stato vitale cresce. Questo genera coraggio e speranza, e sicuramente darà vita ad un’azione. Per questa ragione il dialogo è molto importante. La capacità di trasmettere una comprensione profonda e convinta dip…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 16 gennaio 2012

"Com'e` straordinario che, oltre duecento anni dopo l'inizio dell'Ultimo giorno della Legge, Nichiren sia stato il primo a iscrivere questo grande mandala come il vessillo della propagazione del Sutra del Loto, mentre anche grandi maestri come Nagarjuna, Vasubandhu, T'ien-t'ai e Miao-lo non furono in grado di farlo! Questo mandala non e` in alcun modo una mia invenzione. E` l'oggetto di culto che raffigura il Budda Shakyamuni, l'Onorato dal Mondo, seduto nella torre preziosa del Budda Molti Tesori, e gli altri Budda che erano emanazioni di Shakyamuni, fedelmente come la stampa riproduce la matrice."
Dal Gosho n. 101 "Il reale aspetto del Gohonzon" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 737)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 15 gennaio 2012

"Oggi ci sono persone che credono nel Sutra del Loto; la fede di alcuni e` come il fuoco, quella di altri e` come l'acqua. Quando i primi ascoltano l'insegnamento, ardono di passione come il fuoco, ma, con il passare del tempo, tendono ad abbandonare la fede. Avere fede come l'acqua significa credere sempre, senza mai retrocedere."
Dal Gosho n. 113 "I due tipi di fede" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 798)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 14 gennaio 2012

"Il Sutra di Virtu` Universale, spiegando l'essenza del Sutra del Loto, afferma: "Anche senza estinguere i desideri e le illusioni e senza separarsi dai cinque desideri...". Il Gran Maestro T'ien-t'ai in Grande concentrazione e visione profonda afferma: "I desideri e le illusioni sono illuminazione e nascita e morte sono nirvana". Il Bodhisattva Nagarjuna spiegando nel Trattato sulla grande perfezione della saggezza che il Sutra del Loto supera tutti gli altri insegnamenti della vita del Budda, dice: "[Il Sutra del Loto e`] come un grande medico in grado di trasformare il veleno in medicina". Cio` significa che un medico mediocre cura una malattia con una medicina, un grande medico cura una malattia grave con un potente veleno."
Dal Gosho n. 26 "Il ricevimento di nuovi feudi" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 840)
stampa la pagina

Buddismo: niente per caso #6/9

Il Buddismo insegna che esistono due tipi di karma, mutabile e immutabile. Generalmente quest'ultimo produce un effetto fisso in un momento preciso, mentre non si può specificare come o quando si manifesteranno gli effetti del karma mutabile. La morte è un esempio di klarma immutabile: fa parte della vita, e per quanto possa essere ritardata, alla fine nessuna delle nostre azioni potrà evitarla. Analogamente, se il nostro karma prevede una malattia inguaribile, niente di ciò che facciamo può evitare che questo male appaia nella nostra vita al momento giusto. Azioni abituali, continuamente ripetute, possono anch'esse creare un karma immutabile sotto forma di effetti ugualmente costanti. Se per esempio l'avidità vi spinge a mangiare sempre troppo, peserete sempre troppo e il cibo, anziché sostenervi, potrebbe addirittura uccidervi. Invece, se vi rimpinzate soltanto qualche volta producete karma mutabile, poiché l'effetto di questa causa può manifestarsi in tanti modi di…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 13 gennaio 2012

"Tuttavia, se reciti e credi in Myo-ho-renge-kyo, ma pensi che la Legge sia al di fuori di te, stai abbracciando non la Legge mistica, ma un insegnamento inferiore."
Dal Gosho n. 1 "Il conseguimento della Buddita` in questa esistenza" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 3)
stampa la pagina

Il fascino perverso del crimine

Immagine
«TV e giornali ci bombardano con cronache di violenza che fanno vacillare le nostre speranze di “pace e sicurezza”. Che prospettive può offrirci il Buddismo?»
a cura di antonella nardi e cristina sereni
Ogni giorno siamo bersagliati dalla mattina alla sera da storie di tragica violenza. I media ci inseguono accaniti con racconti di morti e depravazioni accadute in ambito locale, nazionale o internazionale, incuranti della loro rilevanza informativa. Il cinema e la televisione, a loro volta, amplificano i fatti raccontando infinite fantasie omicide. Più truci sono, meglio è. Qual è la ragione di questo fascino perverso del crimine? Cattura l’ attenzione, scuote emotivamente, ma, soprattutto, vende. Sfortunatamente, però, gonfia le paure individuali e collettive rendendoci sempre più soggetti agli schemi autoritari di leader demagogici. Sin dalla sua nascita, la SGI si è impegnata a cambiare in modo rilevante il corso della storia umana ponendo le cause per un mondo di pace, cultura, ed…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 12 gennaio 2012

"Nam-myoho-rengekyo e` come il ruggito di un leone. Quale malattia puo` quindi essere un ostacolo? E` scritto che coloro che abbracciano il daimoku del Sutra del Loto saranno protetti dalla Madre dei Fanciulli Demoni e dalle dieci fanciulle demoni. Assaporeranno la felicita` del re di saggezza Ardente di Desideri e godranno della fortuna del re celeste Vaishravana. Ovunque tua figlia possa saltare e giocare, non le accadra` niente di male; potra` andare in giro senza paura come il re leone. La protezione di Kunti e` la piu` profonda tra quelle delle dieci fanciulle demoni. Ma solo la tua fede determinera` tutte queste cose. Una spada sara` inutile nelle mani di qualcuno che non si sforza di lottare. La potente spada del Sutra del Loto deve essere brandita da un coraggioso nella fede. Allora egli sara` forte come un demone armato di una mazza di ferro."
Dal Gosho n. 45 "Risposta a Kyo'o" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 365)
stampa la pagina

Eleonora ha detto...

Immagine
Vi prego di dedicare le vostre preghiere ai compagni di fede giapponesi che sono stati colpiti da un terremoto e da uno tzunami molto forte.(11 marzo 2011)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 11 gennaio 2012

"Anche se una persona dovesse cadere nell'inferno, poiche' ha ascoltato il Sutra del Loto che conduce alla Buddita`, ha ricevuto il seme e sicuramente diventera` un Budda."
Dal Gosho n. 110 "Come coloro che inizialmente aspirano alla via possono conseguire la Buddita` attraverso il Sutra del Loto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 748)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 10 gennaio 2012

"Nessuno di voi che vi dichiarate miei discepoli deve essere codardo. [...] Forse qualche volta avete cominciato a praticare il Sutra del Loto, ma, quando siete stati perseguitati, siete caduti e avete smesso di vivere secondo il sutra. E` come bollire acqua solo per versarla nell'acqua fredda o come cercare di accendere un fuoco e rinunciare a meta` strada. Ognuno di voi deve esser certo nel profondo del cuore che sacrificare la vita per il Sutra del Loto e` come scambiare sassi con oro o immondizia con riso."
Dal Gosho n. 93 "Le azioni del devoto del Sutra del Loto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 678)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #61

Immagine
Sho-i sha ga. Butsu zo shingon. Hyaku sen man noku. Mushu sho butsu. Jin gyo sho-butsu. Muryo doho. Y umyo shojin. Myosho fu mon. Joju jinjin. Mi-zo-u ho. Zui gi sho setsu. Ishu nange.
La ragione è questa. Un Budda ha praticato innumerevoli austerità seguendo molte centinaia di migliaia di miriadi di koti di Budda. Si è dedicato a queste pratiche in modo valoroso e instancabile e il suo nome è universalmente noto. Ha compreso la Legge profonda e incomparabile e la insegna secondo la capacità della gente. Eppure è molto difficile capire la sua intenzione.
Il Daimoku contiene i benefici di tutte le pratiche
In questo brano Shakyamuni spiega perché la saggezza di tutti i Budda è infinitamente profonda e immensa, e perché l’accesso a questa saggezza è difficile da capire e da varcare, indicando le pratiche da lui svolte nelle vite precedenti. Per rendere il senso di quanto sia difficile il cammino che conduce alla Buddità, Shakyamuni spiega che ogni Budda ha servito innumerevoli altri Budda…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 9 gennaio 2012

"In definitiva, tutti i fenomeni, fino all'ultimo granello di polvere, sono contenuti nella nostra vita; le nove montagne e gli otto mari sono racchiusi nel nostro corpo; il sole, la luna e le miriadi di stelle si trovano nella nostra vita. Tuttavia noi siamo come il cieco che non vede le immagini riflesse in uno specchio o come il neonato che non teme l'acqua e il fuoco."
Dal Gosho n. 75 "Gli inviati mongoli" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 561)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 8 gennaio 2012

"I ruscelli si riuniscono per formare il grande mare e i granelli di polvere si accumulano per formare il monte Sumeru. Quando all'inizio io, Nichiren, presi fede nel Sutra del Loto, ero come un'unica goccia d'acqua o un singolo granello di polvere in tutto il Giappone. Ma poi, quando due, tre, dieci, cento, mille, diecimila, un milione di persone reciteranno il Sutra del Loto e lo insegneranno ad altri, formeranno un monte Sumeru di perfetta illuminazione, un grande mare di grande nirvana! Non cercare nessun'altra via per conseguire la Buddita`!"
Dal Gosho n. 66 "La scelta del tempo" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 520)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 7 gennaio 2012

"Dovreste sempre conversare insieme per liberarvi dalle sofferenze di nascita e morte e raggiungere la pura terra del Picco dell'Aquila dove potrete annuire l'uno all'altro e parlare con un'unica mente."
Dal Gosho n. 11 "Fiori e frutti" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 808)
stampa la pagina

Buddismo: niente per caso #5/9

Il libero arbitrio
La seconda grande obiezione al concetto di karma nasce dalla questione del libero arbitrio. Il fatto che ogni nostra azione, e persino ogni pensiero, sia il risultato di azioni e di pensieri passati, potrebbe far pensare che gli esseri umani non posseggano libero arbitrio, e che, come fantocci, interpretino una vita già programmata, seppure da essi stessi, prima della nascita. Se questo fosse ciò che il Buddismo insegna sarebbe veramente poco interessante per una cultura che, come quella occidentale, esalta le virtù dell'individualismo. Ma il concetto di karma non contraddice quello del libero arbitrio: "Sebbene ogni essere umano crediti un bagaglio karmico da altre esistenze" spiega Ikeda "ognuno è completamente libero di agire in questo mondo trasformandolo in meglio o in peggio, così come desidera. In altre parole, dal punto di vista buddista l'essere umano è libero per natura". E' importante capire che le nostre decisioni non sono…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 6 gennaio 2012

"Un fuoco brucia piu` alto quando si aggiungono dei ceppi e un forte vento fa gonfiare il kalakula. Il pino vive diecimila anni, percio` i suoi rami si piegano e si contorcono. Il devoto del Sutra del Loto e` come il fuoco e il kalakula, mentre le sue persecuzioni sono come i ceppi e il vento. Il devoto del Sutra del Loto e` il Tathagata la cui durata della vita e` incommensurabile; non c'e` da stupirsi che la sua pratica sia ostacolata, proprio come i rami del pino sono piegati o spezzati. D'ora in avanti, ricorda sempre le parole: "Questo sutra e` difficile da sostenere."
Dal Gosho n. 36 "La difficolta` di mantenere la fede" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 417)
stampa la pagina

Mentre rimandiamo, la vita passa

Immagine
Kankucho cantava al sole e piangeva di notte. Un esempio dell’incapacità di costruire il proprio futuro nel momento giusto. Evidentemente, lamentarsi delle condizioni individuali è un male che trascende anche questa travagliata epoca.
di donato di bari
Nel cuore delle Montagne Nevose – si legge in Lettera a Niike – vive un uccello chiamato Kankucho che la notte si lamenta, torturato dal freddo pungente, «e decide che la mattina seguente si costruirà il nido. Ma quando si fa giorno, se ne dimentica e dorme riscaldato dai tiepidi raggi del sole del mattino. Così, senza costruirsi il nido, continua a lamentarsi vanamente per tutta la vita. Lo stesso è vero per le persone».
La storia dell’uccello Kankucho è quindi solo una metafora per mettere in evidenza alcuni aspetti del comportamento umano che ben sono rappresentati da questo uccello del mondo della fantasia. Metaforicamente potremmo dire che Kankucho si sveglia dentro di noi tutte le volte che, o per pigrizia, mancanza di coraggio o …
stampa la pagina

Maria ha detto...

Immagine
Ciao a tutti sono Maria, auguri a tutte le donne. Auguri soprattutto a te Susy perchè oggi si ricordano le donne speciali e chi meglio di te lo è... (8 marzo 2011)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 4 gennaio 2012

"Quando in passato il bodhisattva Fukyo ("Che Non Disprezza Mai") diffuse la Legge, monaci monache che avevano fama di saggi e che osservavano tutte le duecentocinquanta regole monastiche, si riunirono in una grande assemblea e istigarono astutamente uomini e donne laici a offendere e attaccare il bodhisattva Fukyo. Ma questi non penso` mai di smettere e continuo` a diffondere il Sutra del Loto fin quando raggiunse la Buddita`."
Da "Risposta a Myoho Bikuni" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 1, pag. 65)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 3 gennaio 2012

"Al momento l'intero corpo dell'Onorevole Abutsu e` composto dei cinque elementi di terra, acqua, fuoco, vento e spazio. Questi cinque elementi sono anche i cinque caratteri del daimoku. Percio` Abutsu- bo e` la torre preziosa stessa, e la torre preziosa e` Abutsu-bo stesso. Al di fuori di questa consapevolezza tutto il resto e` inutile. E` la torre preziosa adornata dai sette tipi di gemme: ascoltare l'insegnamento corretto, credere in esso, osservare i precetti, meditare, praticare assiduamente, rinunciare ai propri attaccamenti e riflettere su se stessi. Potresti pensare di aver fatto offerte alla torre preziosa del Tathagata Molti Tesori, ma non e` cosi`. Le hai offerte a te stesso. Tu stesso sei un Tathagata da sempre illuminato e dotato dei tre corpi. Dovresti recitare Nam-myoho-renge-kyo con questa convinzione."
Dal Gosho n. 31 "La torre preziosa" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 264)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #60

Immagine
Il grande cuore di un saggio
La saggezza indicata nel Sutra del Loto non ha soltanto il significato di essere acuti; il suo senso è molto più profondo. In realtà significa avere un “cuore eccellente”. Saggezza significa avere umanità e forza di carattere generate da uno spirito aperto, grande e profondo. il Daishonin afferma: «Il saggio si può definire umano» (Gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 179). Spiega anche che una persona che costantemente basa la propria vita sulla mistica Legge, e non è sviata né dalla lode né dal biasimo, è veramente saggia. Un poeta canadese scrive in effetti che nessuno è così condiscendente verso gli altri come una persona ignorante; sebbene anche una persona saggia sia capace di tolleranza. Se interpretiamo la trasformazione degli uomini di Studio dal punto di vista del Buddismo del Daishonin, Shariputra, che accede al regno della saggezza del Budda attraverso la fede e diventa un discepolo attivo, rappresenta i seguaci di Nichiren Daishonin…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 2 gennaio 2012

"Un albero che e` stato trapiantato non crollera`, anche in presenza di forti venti, se vi e` un solido palo che lo sostiene. Ma anche un albero cresciuto nella sua sede naturale puo` crollare se le sue radici sono deboli. Anche una persona debole non cadra` se coloro che la sostengono sono forti, ma una persona di notevole forza, se si trova sola, potrebbe cadere lungo un sentiero accidentato."
Dal Gosho n. 68 "I tre maestri del Tripitaka pregano per la pioggia" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 531)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 1 gennaio 2012

Gosho di Capodanno
Ho ricevuto un centinaio di mushimochi e una cesta di frutta. Il giorno di Capodanno segna il primo giorno, il primo mese, l'inizio dell'anno e l'inizio della primavera. La persona che celebra questo giorno accrescera` le sue virtu` e sara` amata da tutti, come la luna diventa piena, muovendosi da occidente a oriente e il sole risplende piu` luminoso, avanzando da oriente a occidente. Per prima cosa, alla domanda di dove si trovino esattamente l'inferno e il Budda, un sutra afferma che l'inferno si trova sotto terra e un altro dice che il Budda risiede a occidente. Ma, a un attento esame, risulta che entrambi esistono nel nostro corpo alto cinque piedi; questo dev'essere vero perche' l'inferno e` nel cuore di chi interiormente disprezza suo padre e trascura sua madre. E` come il seme del loto che contiene al tempo stesso il fiore e il frutto. Anche il Budda dimora nei nostri cuori, cosi` come dentro la pietra focaia esiste il fuoco e…
stampa la pagina