Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2013

La lettera di Roberto Baggio ai giovani

Immagine
A tutti i giovani e tra questi ci sono anche i miei tre figli.
Per vent’anni ho fatto il calciatore. Questo certamente non mi rende un maestro di vita ma ora mi piacerebbe occuparmi dei giovani, così preziosi e insostituibili. So che i giovani non amano i consigli, anch’io ero così. Io però, senza arroganza, stasera qualche consiglio lo vorrei dare. Vorrei invitare i giovani a riflettere su queste parole.
La prima è passione. Non c’è vita senza passione e questa la potete cercare solo dentro di voi. Non date retta a chi vi vuole influenzare. La passione si può anche trasmettere. Guardatevi dentro e lì la troverete.
La seconda è gioia. Quello che rende una vita riuscita è gioire di quello che si fa. Ricordo la gioia nel volto stanco di mio padre e nel sorriso di mia madre nel metterci tutti e dieci, la sera, intorno ad una tavola apparecchiata. E’ proprio dalla gioia che nasce quella sensazione di completezza di chi sta vivendo pienamente la propria vita.
La terza è coraggio. E’ fondam…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 31 maggio 2013

"la persona che in questo mondo abbraccia il Sutra del Loto, uomo o donna, monaco o monaca senza distinzione, e` considerata dal Budda come il re di tutti gli esseri viventi ed e` rispettata da Bonten e Taishaku. Pensando a questo, la mia gioia e` indescrivibile."
Da "Unita` tra marito e moglie" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 6, pag. 123)
stampa la pagina

Il fascino perverso del crimine

Immagine
«TV e giornali ci bombardano con cronache di violenza che fanno vacillare le nostre speranze di “pace e sicurezza”. Che prospettive può offrirci il Buddismo?»
Ogni giorno siamo bersagliati dalla mattina alla sera da storie di tragica violenza. I media ci inseguono accaniti con racconti di morti e depravazioni accadute in ambito locale, nazionale o internazionale, incuranti della loro rilevanza informativa. Il cinema e la televisione, a loro volta, amplificano i fatti raccontando infinite fantasie omicide. Più truci sono, meglio è. Qual è la ragione di questo fascino perverso del crimine? Cattura l’attenzione, scuote emotivamente, ma, soprattutto, vende. Sfortunatamente, però, gonfia le paure individuali e collettive rendendoci sempre più soggetti agli schemi autoritari di leader demagogici. Sin dalla sua nascita, la SGI si è impegnata a cambiare in modo rilevante il corso della storia umana ponendo le cause per un mondo di pace, cultura, educazione e felicità individuale. Ma come vive…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 30 maggio 2013

"Quando si propaga questo insegnamento si incontrano grandi difficolta`, come il sutra afferma: "Odio e gelosia abbondano persino durante la vita del Budda; molto maggiori saranno dopo la sua scomparsa" e: "Tutta la societa` sara` ostile e sara` molto difficile credere"."
Da "Risposta a Nii-ama" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 5, pag. 20)
stampa la pagina

Simone Donatella ha detto...

Immagine
Grazie a tutti voi per il semplice fatto che ci siete. Prenderò il Gohonzon il 24 di gennaio e lo stiamo facendo io e mio figlio, già membro da luglio e sarà lui ad aprirlo dopo avermi portato su questa strada. Cosa chiedere di più?
 (commento del 29 dicembre 2011)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 29 maggio 2013

"Questa dottrina non e` mai stata insegnata prima. In questo mondo, durante i 2225 anni dalla morte del Budda, non una sola persona ha mai recitato questa Legge. Soltanto Nichiren senza risparmiare la sua voce ora recita Nam-myoho-renge-kyo, Nam-myoho-renge-kyo. L'altezza delle onde dipende dal vento che le solleva, quelle delle fiamme da quanta legna si brucia, la grandezza dei fiori di loto dallo stagno in cui crescono, e il volume della pioggia dai draghi che la fanno cadere. Piu` profonde sono le radici, piu` rigogliosi sono i rami. Piu` lontana e` la sorgente, piu` lungo e` il corso del fiume."
Da "Ripagare i debiti di gratitudine" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 2, pag. 215)
stampa la pagina

Una risposta da capire

Immagine
«A volte le risposte sono "no" e in quel no forse c'è racchiuso qualcosa di grande da capire vivendo».

Prima di incontrare il Buddismo il mio pensiero costante era come sconvolgermi. Facevo uso di sostanze stupefacenti leggere, ero impegnato nei centri sociali, ma in realtà era una copertura per poter stare fuori da casa e fuori di testa.
Con i miei genitori non avevo un buon rapporto: si erano separati quando avevo nove anni e fino ad allora mio padre era stato un alcolizzato. Dopo la separazione avevo continuato a vivere con mia madre con cui non avevo un dialogo, quando ci sedevamo a cena lei cercava di parlarmi, ma io guardavo la televisione e non l'ascoltavo. I suoi tentativi li vedevo come imposizioni: le scelte della mia vita erano le sue scelte, compresa la scuola che poi avrei frequentato.
Nel giugno del 2003 persi papà. L'ultima volta che lo sentii fu per telefono, fu una conversazione breve e molto difficile: mi voleva comunicare che stava entrando in …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 28 maggio 2013

"Il piu` grande di tutti i mali produce conseguenze che non colpiscono solo chi l'ha commesso, ma si estendono ai suoi figli, nipoti e cosi` via fino alla settima generazione. E lo stesso vale per il piu` grande di tutti i beni. Poiche` il Venerabile Maudgalyayana ripose fede nel Sutra del Loto che e` il massimo bene che esista, non solo lui, ma anche suo padre e sua madre ottennero la Buddita`. E come se non bastasse, anche tutti i padri e le madri delle sette generazioni precedenti e delle sette generazioni successive, e in verita` di innumerevoli vite precedenti e successive, furono in grado di ottenere la Buddita`, per quanto incredibile possa sembrare."
Da "Sull'Urabon" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 9, pag. 233)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #129

Immagine
Il mondo di Saha e la terra della luce eternamente tranquilla(prima parte di due)
Ji ju ze rai. Ga jo zai shi. Shaba sekai. Seppo kyoke. Y aku o yosho. Hyaku sen man noku. Nayuta. Asogi koku. Dori shujo.
Da allora io ho sempre dimorato in questo mondo, spiegando la Legge ed insegnando alle persone. Inoltre ho guidato e portato benefici alle persone in cento, mille, diecimila, centomila, nayuta asogi di altri mondi. Shakyamuni comincia col dire che da quando ha raggiunto la Buddità nel remoto passato di gohyaku-jintengo, ha sempre spiegato la Legge e guidato le persone in questo mondo di saha. In pratica, dunque, il mondo di saha è la Pura Terra dove il Budda che ha raggiunto l’ Illuminazione nel lontano passato dimora eternamente: una rivelazione di portata immensa. Come ebbe a dire il presidente Toda: «Shakyamuni a questo punto mette il Buddismo sottosopra». Negli insegnamenti precedenti egli aveva insegnato che questo mondo di saha era impuro (in quanto corrotto dai desideri terreni) …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 27 maggio 2013

"E` estremamente raro nascere come essere umano. Non solo sei dotato della vita umana, ma hai avuto la rara fortuna di incontrare il Buddismo. Inoltre, dei molti insegnamenti del Budda, tu hai trovato il Daimoku del Sutra del Loto e ne sei diventato il devoto. Tu hai davvero servito decine di migliaia di Budda nelle tue passate esistenze!"
Da "Lettera a Jakunichi-Bo" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 35)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 26 maggio 2013

"la vita in ogni istante permea l'universo e si manifesta in tutti i fenomeni. Chi si risveglia a questa verita` realizza la mutua compenetrazione tra la sua vita e tutti i fenomeni"
Da "Il raggiungimento della Buddita` in questa esistenza" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 3)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 25 maggio 2013

"Non possono esserci discriminazioni fra coloro che propagano i cinque caratteri di Myoho-renge-kyo nell'Ultimo giorno della Legge, siano essi uomini o donne: se non fossero Bodhisattva della Terra, non potrebbero recitare il Daimoku"
Da "La vera entita` della vita" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 233)
stampa la pagina

Buoni amici

Immagine
Il Buddismo è una pratica dinamica che porta le persone ad affrontare le sofferenze e le conduce verso la felicità. In questa sezione affrontiamo i princìpi fondamentali della filosofia buddista, raccontiamo attraverso testimonianze i cambiamenti che le persone hanno sperimentato nella loro vita, percorriamo le tappe principali della storia del Buddismo, rispondiamo ad alcune domande e presentiamo alcuni scritti di Nichiren avvertendo i lettori che gli articoli che compongono queste pagine non sono sempre legati fra loro.
La pratica buddista richiede impegno per superare i propri limiti e punti deboli e per cercare di migliorare se stessi. È una sfida costante e difficile ed è quindi naturale avere bisogno del sostegno di altre persone che, come noi, si dedicano a seguire lo stesso sentiero nella vita e alla creazione di valore. Una volta Ananda, uno dei più fedeli discepoli del Budda Shakyamuni, chiese: «Sembra che avere buoni amici e progredire insieme a loro sia come essere a metà st…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 24 maggio 2013

"Domanda: Possiamo dire "fuoco, fuoco", ma finche' non ci mettiamo la mano sopra, non ci bruciamo. Possiamo dire "acqua, acqua", ma finche' non la beviamo veramente non soddisfiamo la sete. Allora come si puo` sfuggire ai cattivi sentieri solamente recitando il Daimoku di Nam-myoho-renge-kyo senza capirne il significato? Risposta: Si dice che suonando un koto le cui corde sono fatte con tendini di leone, tutti gli altri tipi di corde si spezzino, e che basti sentir nominare l'aceto di prugne perche' la bocca si riempia di saliva. Se persino nelle questioni secolari si verificano tali prodigi, quanto piu` grandi saranno i prodigi del Sutra del Loto! Si racconta di pappagalli che semplicemente ripetendo le quattro nobili verita` degli insegnamenti hinayana, rinacquero nel cielo, e di uomini che semplicemente rispettando i tre tesori evitarono di essere inghiottiti da un pesce enorme. Quanto piu` grande sara` quindi il potere del Daimoku del Sutr…
stampa la pagina

La paura che dà coraggio

Immagine
Non c’è felicità più grande per gli esseri umani che recitare Nam-myoho-renge-kyo. Il sutra afferma: «Le persone lì nella mia terra sono felici e a loro agio». Felici e a loro agio sta a indicare la gioia che deriva dalla Legge. Tu sei ovviamente incluso fra le “persone” e “lì” indica il mondo intero, compreso il Giappone.
Dal Gosho Felicità in questo mondo
Devo dire che non è stato facile per me capire e soprattutto vivere il significato profondo di questa frase. Infatti prima di incontrare il Buddismo, per qualche inconscia ragione, avevo deciso di fare della mia vita un dramma. Questa tendenza mi aveva portato a diventare tossicodipendente e per questo motivo ho iniziato a praticare il Buddismo. Non capivo da dove provenisse l’immensa gioia che provavo facendo Daimoku, ma fu sufficientemente forte da farmi superare le crisi di astinenza e risolvere il problema. Da allora sono passati quindici anni, durante i quali ho ricevuto tantissimi benefici. Ciononostante un certo malessere es…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 23 maggio 2013

"nessuna esistenza potrebbe essere piu` fortunata di questa, per quanto numerosi possano essere i cicli di nascita e morte. Sarei potuto rimanere nei tre o quattro sentieri malvagi, ma adesso, con mia grande gioia, posso spezzare il ciclo delle sofferenze e ottenere la Buddita`"
Da "I desideri terreni sono illuminazione" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 143)
stampa la pagina

Rossana ha detto...

Immagine
Ciao a tutti, pratico tutte le mattine e tutte le sere gongyo e daimoku in compagnia del vostro video per non essere sola nella preghiera. Ringrazio la mia amica per avermi fatto shakubuku, la pratica mi fa stare meglio anche se ancora di tanto in tanto la voglia di morire mi prende ma allora mi metto a recitare il daimoku qualunque cosa stia facendo (anche guidando) e le lacrime e i brutti pensieri se ne vanno. Ho passato la vita a porre davanti a me chiunque, credo per un profondo desiderio di essere amata, annullando tante volte i miei desideri per soddisfare quelli degli altri ed ora alla mia età mi trovo ad aver perso tutto, tranne quella persona meravigliosa che è mio marito. Da quando pratico non mi è mai più capitato di arrabbiarmi neanche per le cose più orribili, ma piango quasi sempre, mi emoziono alla vista di una persona anziana, di un bambino e molto quando i miei occhi incrociano quelli di un cane nei quali vedo una fedeltà e un amore profondo. Mi è piaciuta molto una f…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 22 maggio 2013

"Il piu` grande di tutti i mali produce conseguenze che non colpiscono solo chi l'ha commesso, ma si estendono ai suoi figli, nipoti e cosi` via fino alla settima generazione. E lo stesso vale per il piu` grande di tutti i beni. Poiche` il Venerabile Maudgalyayana ripose fede nel Sutra del Loto che e` il massimo bene che esista, non solo lui, ma anche suo padre e sua madre ottennero la Buddita`. E come se non bastasse, anche tutti i padri e le madri delle sette generazioni precedenti e delle sette generazioni successive, e in verita` di innumerevoli vite precedenti e successive, furono in grado di ottenere la Buddita`, per quanto incredibile possa sembrare."
Da "Sull'Urabon" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 9, pag. 233)
stampa la pagina

Una parola di speranza da chi l’ha vissuto

Immagine
Quando, dopo l’intervento, mi dissero che avevo il cancro, ebbi la sensazione che per me fosse arrivata la fine. E anche in seguito, tornata a casa e ripreso il lavoro, continuai a sentirmi smarrita e diversa. Da una parte c’ero io e dall’altra il mondo dei sani, dei “normali”. Avrei tanto desiderato parlare con un’altra donna che avesse vissuto la mia stessa esperienza; perciò, quando venni a sapere che esisteva una Associazione di donne operate al seno, corsi subito a vedere di che si trattava. Da allora ne faccio parte anch’io come volontaria. Il nostro compito consiste nel portare alle donne operate di tumore al seno la nostra esperienza di “sopravvissute” e cercare di farle sentire meno sole con la malattia, incoraggiandole a vedere positivamente una situazione che per il momento vivono in modo drammatico.
Generalmente visitiamo le pazienti all’ospedale uno o due giorni dopo l’intervento, quando ormai quasi tutte conoscono la gravità del male che le ha colpite.
È un’azione diffic…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 21 maggio 2013

"nessuna esistenza potrebbe essere piu` fortunata di questa, per quanto numerosi possano essere i cicli di nascita e morte. Sarei potuto rimanere nei tre o quattro sentieri malvagi, ma adesso, con mia grande gioia, posso spezzare il ciclo delle sofferenze e ottenere la Buddita`"
Da "I desideri terreni sono illuminazione" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 143)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #128

Immagine
Lo stato vitale del Budda è grande come l'universo (#3/3)
Niji butsu go. Dai bosas shu. Sho zen-nanshi. Konto funmyo. Sengo nyoto. Ze sho sekai. Nayaku jaku mijin. Gyu fu jaku sha. Jin ni i jin. Ichi-jin ikko. Ga jo-butsu irai. Bu ka o shi. Hyaku sen man noku. Nayuta. Asogi ko.
Allora il Budda, rivolgendosi ai grandi bodhisattva, disse: «Ora, uomini di devota fede, lo rivelerò chiaramente. Supponete che tutti questi mondi, che abbiano o no ricevuto un granello, siano a loro volta ridotti in polvere. Immaginate che un granello rappresenti un eone; allora, il tempo che è passato da quando io ho raggiunto la Buddità supera questo tempo di cento, mille, diecimila, centomila, nayuta asogi di eoni».

stampa la pagina

Frase dal Gosho - 20 maggio 2013

"Una donna che si dedica al Gohonzon attira la felicita` in questa vita, e nella prossima il Gohonzon sara` con lei e la proteggera` sempre. Come una lanterna nell'oscurita`, come un forte braccio che ti sostiene lungo un sentiero infido, il Gohonzon ti proteggera` signora Nichinyo, dovunque tu vada."
Da "Il vero aspetto del Gohonzon" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 203)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 19 maggio 2013

"Ogni essere vivente, dal sommo saggio alla piu` piccola mosca o zanzara, considera la vita come il bene piu` prezioso. Privare un essere vivente della vita e` il peccato piu` grave. Quando il Budda apparve in questo mondo, fece della compassione per gli esseri viventi il proprio fondamento. E come espressione di compassione per gli esseri viventi, il primo precetto e` non togliere la vita e provvedere al sostentamento degli esseri viventi. Sostenendo la vita degli altri si ottengono tre benefici: primo, si sostiene la vita, secondo, si ravviva il volto e terzo, si acquista forza."
Da "Lettera a Myomitsu Shonin" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 7, pag. 178)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 18 maggio 2013

"Nichiren deve dire questo: sono passati settecento anni da quando il Buddismo e` stato introdotto in Giappone; in tutti questi anni, soltanto il Gran Maestro Dengyo comprese veramente il Sutra del Loto, ma nessuno e` disposto a prestare attenzione a cio` che Nichiren dice. E` proprio come afferma il Sutra del Loto: "Afferrare il monte Sumeru e scagliarlo lontano verso le innumerevoli terre del Budda - questo non e` difficile ... Ma predicare questo sutra nell'epoca malvagia dopo la morte del Budda - questo e` veramente difficile"."
Da "L'apertura degli occhi" (gli scritti di Nichiren Daishonin vol. 1, pag. 92)
stampa la pagina

L'origine dipendente

Immagine
Il Buddismo è una pratica dinamica che porta le persone ad affrontare le sofferenze e le conduce verso la felicità. In questa sezione affrontiamo i princìpi fondamentali della filosofia buddista, raccontiamo attraverso testimonianze i cambiamenti che le persone hanno sperimentato nella loro vita, percorriamo le tappe principali della storia del Buddismo, rispondiamo ad alcune domande e presentiamo alcuni scritti di Nichiren avvertendo i lettori che gli articoli che compongono queste pagine non sono sempre legati fra loro.
Con il termine "origine dipendente" nel Buddismo si vuole esprimere il concetto che nessun essere o fenomeno esiste in sé, ma solo in relazione ad altri esseri o fenomeni. Ogni cosa viene a esistere in risposta a cause e condizioni, cioè niente esiste indipendentemente da altre cose, né può manifestarsi in completo isolamento (DB, 535). Il termine usato in giapponese è engi, letteralmente "sorgere in relazione". Tutti gli esseri e i fenomeni esist…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 17 maggio 2013

"E` normale che, essendo iniziato l'Ultimo giorno, tutti i saggi e i santi siano scomparsi e che la nazione sia piena soltanto di calunniatori, adulatori, disonesti e falsi amici. Cosi` si legge nei sutra. Per fare un esempio, se si prosciuga l'acqua dello stagno, [i pesci] si agitano e, quando soffia il vento, il mare non rimane calmo. Si legge inoltre che nell'ultimo periodo, poiche' siccita`, epidemie, grandi piogge e venti impetuosi si susseguiranno senza tregua, anche le persone di gran cuore diventeranno meschine e coloro che ricercano la giusta strada nutriranno opinioni errate. I sutra affermano che in tale situazione padre e madre, marito e moglie, fratello maggiore e fratello minore si accaniranno gli uni contro gli altri, come cacciatore e cervo, gatto e topo o falco e fagiano; per non parlare dei litigi fra estranei."
Da "Un padre abbraccia la fede" (gli scritti di Nichiren Daishonin vol. 8, pag. 49)
stampa la pagina

Cent’anni di ottimismo

Immagine
Solo una prospettiva a lungo termine determina una riuscita definitiva o un definitivo fallimento. Considerare le cose dal punto di vista dell’eternità porta con sé una ventata di positività: allarga gli orizzonti e porta a sorridere.
In una famosa poesia haiku del maestro Matsuo Basho (1644-94) si legge: «Quante cose / richiamano alla mente / i fiori di ciliegio!» Con il suo stesso spirito vorrei dedicarvi un mio componimento haiku: «Quanta storia / avete creato / in questo anno!». I vostri instancabili sforzi hanno consentito alla SGI di portare a compimento grandi cose. Il Nepal, è conosciuto come la “vetta del mondo”, allo stesso modo, grazie alla vostra collaborazione e all’impegno incessante, la SGI occupa ora un posto d’onore tra le organizzazioni per la pace nel mondo. Vi ringrazio di cuore per il contributo che avete dato e apprezzo profondamente il vostro duro lavoro. È incredibile che dodici milioni di coraggiosi Bodhisattva della Terra siano apparsi ora! Anche la nostra D…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 16 maggio 2013

"Proprio mentre stavo pensando che, anche se non mi fossi ammalato, sarei sicuramente morto di fame, e` arrivato il grano che tu hai mandato. E` piu` meraviglioso dell'oro e piu` prezioso dei gioielli. Il miglio di Rida si trasformo` in un uomo d'oro. Come potrebbe allora il grano di Tokimitsu non trasformarsi nei caratteri del Sutra del Loto? Questi caratteri del Sutra del Loto diventeranno il Budda Shakyamuni e poi un paio d'ali per il tuo defunto padre, che lo porteranno in volo fino alla Pura Terra del Picco dell'Aquila. Al ritorno, ricopriranno il tuo corpo e ti guideranno."
Da "Risposta a Tokimitsu" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 9, pag. 271)
stampa la pagina

Sara ha detto...

Immagine
Ciao a tutti, ho provato a recitare il Nam-myoho-renge-kyo ma non credo di avere risultati positivi a partire dalla concentrazione da avere per la preghiera. Cosa consigliate?
(03 dicembre 2011)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 15 maggio 2013

"Non mi sembra vero che ti sia stato concesso un feudo dal tuo signore. E` una cosa cosi` straordinaria che mi chiedo se non stia sognando. Sono senza parole! [...] Rafforza sempre piu` il tuo spirito di ricerca e ottieni la Buddita` in questa esistenza. A nessuno dei preti o laici del clan Ema era mai capitata una cosa cosi` bella. Parlando cosi`, possiamo sembrare avidi di beni terreni, ma per noi comuni mortali i desideri sono naturali e, inoltre, esiste una strada per conseguire la Buddita` senza eliminarli."
Da "Gosho del feudo" (gli scritti di Nichiren Daishonin vol. 8, pag. 75)
stampa la pagina

Questioni di cuore

Immagine
Era proprio il cuore a non funzionare e non solo come muscolo. Non si sentiva amata, ma doveva imparare ad amare. Voleva avere accanto un uomo che la amasse e ha trovato l’amore in un rapporto ricostruito.
Luglio 2005 – Se penso al passato mi chiedo: «Ma tutto questo è veramente successo a me?». E l’oggi è come un risveglio. Un mattino luminoso. Sono una donna felice con un uomo che mi ama e una figlia meravigliosa. Insieme abbiamo riscoperto il valore di una famiglia. Una famiglia per kosen-rufu. Tutto questo lo devo al mio incontro con la pratica buddista. Sembra essere trascorsa un’eternità da quel giorno e sono soltanto sette anni. Un pomeriggio del 1998 – La sala è affollata, ma per quanto ami la musica classica la mia testa non riesce a seguire il concerto. Poi un foglietto tra le mie mani da un’amica. “Nam-myoho-renge-kyo”, questo quanto vi è scritto. Ma a ripeterle queste strane parole, di chissà quale lingua, fanno smettere di piangere. Ho quarantadue anni e la consapevolezza…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 14 maggio 2013

"Vi sono due modi di percepire ichinen sanzen, uno e` teorico, l'altro e` reale: quello dei tempi di Tien-t'ai e Dengyo era teorico, quello che io pratico adesso e` reale e, poiche` questo modo di praticare e` di per se' superiore, anche le difficolta` sono maggiori. Quello era l'ichinen sanzen di shakumon, questo e` di honmon; vi e` fra i due una differenza di gran lunga maggiore di quella fra la terra e il cielo. Ricordatelo fino al momento della morte."
Da "Curare la malattia" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 5, pag. 83)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #127

Immagine
Lo stato vitale del Budda è grande come l'universo (#2/3)
Nel capitolo Rivelazione della vita eterna del Budda, tuttavia, Shakyamuni parla di innumerevoli nayuta asogi di sistemi maggiori di mondi, a significare un numero di mondi così grande da superare di gran lunga la scala cosmica. Parla poi di sbriciolare tutti questi mondi, producendo un numero incalcolabile di granelli di polvere, cioè le particelle più piccole di qualsiasi sostanza solida, come sarebbero oggi atomi e molecole. Suppone poi che qualcuno, muovendosi verso est lasci cadere un granello di polvere ogni cinquecento, mille, diecimila, centomila nayuta asogi di mondi che incontra, e continui così fino ad esaurire la polvere: da quanti mondi sarà passato? Ecco cosa chiede Shakyamuni al bodhisattva Miroku e agli altri, che naturalmente non sanno cosa dire. Pertanto Miroku, che nel capitolo rappresenta l’intera assemblea, replica: «Questi mondi sono infiniti e sconfinati. Il loro numero è al di là di ogni calcolo e su…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 13 maggio 2013

"Verra` il tempo in cui tutte le persone, comprese quelle di Studio, Illuminazione parziale e Bodhisattva, si incammineranno sul sentiero della Buddita` e solo la Legge mistica fiorira` in tutto il paese. In quell'epoca, poiche' tutte le persone reciteranno Nam-myoho-renge-kyo, il vento non spezzera` i rami o le fronde, ne' la pioggia cadra` cosi' forte da rompere una zolla. Il mondo diverra` come era ai tempi di Fu Hsi e Shen Nung nell'antica Cina. I disastri si allontaneranno dal Paese e la gente sara` libera dalla sfortuna. Le persone impareranno anche l'arte di vivere esistenze lunghe e realizzate. Verra` il tempo in cui sara` rivelata la verita` che per la Persona e per la Legge non c'e` vecchiaia ne' morte. Non ci puo` essere il minimo dubbio sulla solenne promessa del sutra di una vita pacifica in questo mondo."
Da "La pratica dell'insegnamento del Budda" (gli scritti di Nichiren Daisohin, vol. 4, pag. 12)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 12 maggio 2013

"Ma tutto dipende dalla tua fede. Una spada sara` inutile nelle mani di un codardo. La potente spada del Sutra del Loto deve essere brandita da un coraggioso nella fede. Allora egli sara` come un demone armato di una mazza di ferro."
Da "Risposta a Kyo'o" (Gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 149)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 11 maggio 2013

"Vivi in modo che tutte Ie persone di Kamakura lodino Shijo Kingo per la devozione al suo signore, al Buddismo e per la bonta` d'animo verso gli altri. Piu` preziosi dei tesori di un forziere sono i tesori del corpo, e prima dei tesori del corpo vengono quelli del cuore. Dal momento in cui leggerai questa lettera sforzati di accumulare i tesori del cuore."
Da "I tre tipi di tesori" (gli scritti di Nichiren Daishonin vol. 4, pag. 177)
stampa la pagina

Cambiare il veleno in medicina

Immagine
Il Buddismo, a volte percepito come una religione statica, è di fatto una pratica dinamica che porta le persone ad affrontare le sofferenze e le conduce verso la felicità. In questa sezione affronteremo i concetti fondamentali della filosofia buddista e racconteremo i cambiamenti avvenuti nelle persone percorrendo le tappe principali dell'insegnamento del Budda.
Il concetto "cambiare il veleno in medicina" (giapponese hendoku iyaku) è riferito alla possibilità, dataci dalla pratica buddista, di trasformare situazioni negative, difficili e fonte di sofferenza in qualcosa di positivo. Nel suo significato più fondamentale, "cambiare il veleno in medicina" si riferisce alla trasformazione degli impulsi illusori in Illuminazione. Nel Sutra del Loto esiste la parabola dell'abile medico che offre la medicina appropriata ai figli che avevano bevuto per sbaglio il veleno. Il Budda è spesso descritto come un medico che prescrive le cure appropriate per liberare i pazie…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 10 maggio 2013

"I benefici del Sutra del Loto che recito da tanto tempo devono essere piu` vasti del cielo. Quindi, poiche' tu sei venuto spesso qui, anno dopo anno, e` certo che eliminerai in questa vita gli impedimenti karmici accumulati sin dal passato senza inizio. Devi sforzarti sempre piu`."
Da "Risposta al signore Shijo Kingo" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 8, pag. 81)
stampa la pagina

Sogno

Immagine
Sono pochissimi coloro che riescono a concretizzare i propri sogni. Quando i venti contrari delle difficoltà cominciano a sferzarli, molti colano a picco con la stessa rapidità di una barca che fa acqua. Solo continuando a perseguire un sogno fino alla fine, anche di fronte alle difficoltà, quel sogno potrà realizzarsi.
(...) Proprio come un fiore sboccia dopo aver sopportato il rigido freddo invernale, un sogno può avverarsi solo se si è preparati a sopportare i tormenti che ne accompagnano la realizzazione e a compiere tutti gli sforzi necessari.

La nuova rivoluzione umana, vol.8, pagg. 39-40
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 9 maggio 2013

"Come ho detto precedentemente, le virtu` invisibili portano retribuzioni visibili. I tuoi colleghi hanno parlato male di te a Ema ed egli ha creduto a essi, ma con la tua lealta` e con il sincero e forte desiderio di salvare il tuo signore per la prossima vita, hai continuato a sviluppare la tua fede e cosi' hai ottenuto questo beneficio. E questo non e` che l'inizio: sii sicuro che la tua grande ricompensa deve ancora venire."
Da "Virtu` invisibile e ricompensa visibile" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 6, pag. 177)
stampa la pagina

Gabriella ha detto...

Immagine
Ciao sono Gabriella pratico da un anno e mezzo. A Luglio 2011 ho preso il Gohonzon. Ho scoperto per caso questo blog e lo leggo assiduamente.

Un saluto a tutti in particolare ai compagni di fede di Firenze

(27 novembre 2011)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 8 maggio 2013

"Il sutra afferma: "Neanche misurandoli con la saggezza del Budda se ne possono conoscere i limiti". Nemmeno la saggezza di un Budda puo` conoscere i benefici ottenuti da tale persona. La saggezza del Budda e` talmente meravigliosa, che egli puo` sapere quante gocce di pioggia cadono su questa galassia in un periodo di sette giorni o di due volte sette giorni, eppure e` scritto che i benefici ottenuti da una persona che reciti anche una sola parola del Sutra del Loto sono l'unica cosa che non puo` sondare"
Da "Gosho sulle mestruazioni" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 8, pag. 88)
stampa la pagina

Altruismo: non dimenticare se stessi

Immagine
Quando conobbi il Buddismo, cominciai a praticarlo per risolvere un grave problema: la tossicodipendenza di mio fratello, che causava grandi sofferenze a me e alla mia famiglia. Dopo qualche mese mio fratello smise di drogarsi. Tuttavia questo risultato, anziché spingermi a continuare, fece sì che io abbandonassi la pratica, dal momento che avevo ormai ottenuto quel che desideravo, e anche a causa del mio carattere incostante. Poco tempo dopo fu mio fratello a cominciare a praticare il Buddismo. Dopo alcuni anni, però, mio fratello ricadde nella tossicodipendenza e abbandonò la pratica mentre io, che mi trovavo in un periodo disastroso, la ripresi. A questo punto mi accorsi che la tendenza che avevo sempre avuto a dedicarmi ai problemi degli altri non era autentico altruismo, ma un modo di fuggire dai miei. Questa consapevolezza mi fece soffrire ma mi spinse a cercare di trasformare il mio rapporto con gli altri. La strada che dovevo percorrere era quella di stare soprattutto a contat…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 7 maggio 2013

"Il Gran Maestro Dengyo afferma: "Quando sorge il sole, le stelle scompaiono". E nella prefazione scritta dal prete Tsun-shih si legge: "All'inizio dell'Ultimo giorno della Legge [il Buddismo sorge a oriente e] illumina l'occidente". Questa grande Legge e` gia` apparsa. I segni che annunciano il suo avvento sorpassano di gran lunga quelli delle epoche precedenti. Riflettendo sul loro significato, ho capito che il tempo [della propagazione] e` giunto."
Da "Aspirare alla terra del Budda" (Gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 7, pag. 141)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #126

Immagine
Lo stato vitale del Budda è grande come l'universo (#1/3)
Hi nyo go hyaku se man noku. Nayuta. Asogi. Sanzen dai sen sekai. Keshi u nin. Matchi mijin. Ka o tobo. Go hyaku sen man noku. Nayuta. Asogi koku. Nai ge ichi-jin. Nyo ze to gyo. Jin ze mijin. Sho zen-nanshi. O i unga. Ze sho sekai. Ka toku shiyui kyokei chi go. Shu fu. Mi-roku bosat to. Ku byaku butsu gon. Seson. Ze sho sekai. Muryo muhen. Hi sanju sho chi. Yaku hi shin-riki sho gyu. Issai shomon. Hyaku-shi-butsu. I murochi. Fu no shiyui. Chi go genshu. Gato ju. A-yui-ot-chji. O ze ji chu. Yaku sho fu das seson. Nyo ze sho sekai. Muryo muhen.
Supponiamo che qualcuno riduca cinquecento, mille, diecimila, centomila nayuta (1011) asogi (1059) di sistemi maggiori di mondi in granelli di polvere e che poi li trasporti verso est, lasciandone cadere uno ogni cinquecento, mille, diecimila, centomila, nayuta, asogi di mondi. Supponiamo che continui così verso est, fino a quando avrà esaurito tutti i granelli. Qual è il vostro parere,…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 6 maggio 2013

"Ci sono molti esempi nel passato di persone che, pregando per l'esistenza presente e futura, hanno realizzato i propri desideri recitando e lodando gli otto volumi o i capitoli Hoben e Juryo, oppure soltanto il Jigage. Ma non parliamo di questo per il momento. Quanto alla tua dichiarazione di aver recitato il Daimoku di Myoho-renge-kyo cinquantamila volte, ho cercato esempi precedenti di una simile pratica, ma sembra che ve ne siano molto pochi. Ci sono delle persone che hanno recitato il Daimoku una o due volte e ne hanno ottenuto benefici, ma non ho mai udito di nessuno che l'abbia recitato cinquantamila volte."
Da "Cavalli bianchi e cigni bianchi" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 9, pag. 210)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 5 maggio 2013

"Immagina che ci sia una nave in mare aperto. Per quanto possa essere costruita solidamente, se imbarca anche solo un po' d'acqua, tutti i passeggeri annegheranno sicuramente. Per quanto l'argine tra i campi di riso possa essere solido, se c'e` anche solo una minuscola fessura scavata da una formica, l'acqua non potra` essere trattenuta. Svuota la nave della tua vita dall'acqua del dubbio e dell'offesa e consolida gli argini della tua fede."
Da "Gli argini della fede" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 218)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 4 maggio 2013

"Un fuoco brucia piu` alto quando si aggiungono dei ceppi, e un forte vento fa gonfiare il gura. I rami del pino secolare si piegano e si contorcono invecchiando. Il devoto del Sutra del Loto e` come il fuoco e il gura, mentre le sue persecuzioni sono come i ceppi e il vento. Il devoto del Sutra del Loto e` il Budda della vita eterna; non c'e` da stupirsi che la sua pritica sia ostacolata, proprio come i rami del pino sono piegati o spezzati. D'ora in avanti dovresti ricordarti sempre le parole: E` difficile mantenere la fede in questo Sutra"
Da "La difficolta` di mantenere la fede" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 154)
stampa la pagina

Cos'è la Soka Gakkai?

Immagine
Come è nata la Soka Gakkai? Quali sono i suoi scopi? Tsunesaburo Makiguchi, direttore di una scuola elementare, e Josei Toda, giovane insegnante, fondarono nel 1930 la Soka Kyoiku Gakkai (Società educativa per la creazione di valore) con lo scopo di diffondere idee innovative maturate in ambito pedagogico, alle quali Makiguchi aveva dedicato anni di lavoro e riflessione. Entrambi anni prima si erano convertiti al Buddismo di Nichiren Daishonin. Dal loro proposito originario, promuovere una riforma dell'educazione scolastica che riuscisse a formare persone libere e realizzate, spostarono l'attenzione sullo studio e la propagazione degli insegnamenti di Nichiren Daishonin, basati sul Sutra del Loto, e la Soka Gakkai, diventata così una vera e propria organizzazione religiosa, nel 1942 arriva a contare circa tremila membri. Con l'inizio della Seconda guerra mondiale il governo militarista avviò una politica fortemente repressiva e tutte le religioni furono costrette a unificar…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 3 maggio 2013

"In sostanza, l'entita` di Myoho-renge e` il corpo fisico che i discepoli e i seguaci di Nichiren, che credono nel Sutra del Loto, hanno ricevuto dai loro genitori alla nascita. Queste persone che, scartando onestamente gli espedienti, hanno fede unicamente nel Sutra del Loto e recitano Nam-myoho-renge-kyo, trasformeranno i tre sentieri dei desideri terreni, karma e sofferenza nelle tre virtu` del corpo del Dharma, saggezza ed emancipazione. La triplice contemplazione e le tre verita` si manifesteranno immediatamente alla loro mente e il luogo in cui vivono diventera` la Terra della Luce Eternamente Tranquilla."
Da "L'entita` della Legge Mistica" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 9, pag. 10)
stampa la pagina

Porte aperte alle difficoltà

Immagine
Il successo appena conseguito non dovrebbe distogliere l’attenzione dal prossimo obiettivo, perché le persone di valore incontrano inesorabilmente delle difficoltà. Non si diventa straordinari conducendo una vita piatta e tranquilla.
Ieri, quando gli studenti dell’università Soka hanno eseguito la Nona sinfonia di Beethoven, ho osservato la suonatrice di timpani. Nonostante suonasse con grande energia, quando la partitura lo richiedeva, smorzava con le mani le vibrazioni dello strumento così come ha fatto oggi anche il vostro timpanista. Non soffermatevi troppo a lungo sulle soddisfazioni ottenute quest’oggi ma tenetele sotto controllo proprio come il suonatore ha fatto con i timpani, concentrandovi sulle appassionanti sfide che vi aspettano. In questi anni ho incontrato molti capi di Stato e ognuno di loro ha lasciato un segno dentro di me. In particolare, ho un ricordo indimenticabile di Zhou Enlai (1898-1976), primo presidente della Repubblica popolare cinese, che incontrai nel 197…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 2 maggio 2013

"Il quinto volume afferma che dopo la morte del Budda, quando sara` giunto l'Ultimo giorno della Legge, sicuramente apparira` il devoto del Sutra del Loto e in quel tempo e in quel paese si aduneranno innumerevoli monaci che osservano i precetti o che li violano, i quali, denunciando con false accuse il devoto al sovrano del paese lo faranno esiliare ed eliminare. Questi brani del sutra coincidono tutti con cio` che e` accaduto a me. Per questo sono convinto che nel futuro otterro` la Buddita`"
Da "Non c'e` salvezza nel triplice mondo" (Gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 9, pag. 197)
stampa la pagina

Valerio ha detto...

Immagine
Ciao! Pratico da moooolto tempo e sono sempre un pò prevenuto a leggere cose inerenti al buddismo sulla rete perché è facile mescolare. La mia fidanzata ha appena cominciato a praticare e ha scoperto il vostro sito... COMPLIMENTI!!! E' veramente completo e affidabile. In pratica lei mi ha fatto shakubuku per la rete con Voi. Siete grandi! 
(27 novembre 2011)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 1 maggio 2013

"Accettare e` facile, continuare e` difficile. Ma la Buddita` si trova nel mantenere la fede. Coloro che abbracciano questo Sutra dovrebbero essere pronti a incontrare difficolta`. E` comunque certo che essi "raggiungeranno velocemente la suprema illuminazione". "Mantenere la fede" vuol dire serbare nel cuore Nam-myoho-renge-kyo, l'insegnamento per mezzo del quale tutti i Budda del passato, del presente e del futuro raggiungono l'illuminazione."
Da "La difficolta` di mantenere la fede" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 153)
stampa la pagina