Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017

I tesori del cuore

Immagine
Nichiren Daishonin nel Gosho Lettera a Niike afferma: «Come siamo fortunati noi che siamo nati nell'Ultimo giorno della Legge al tempo di kosen-rufu!». Abituati alle utopie, alle "città del sole", alle società ideali, certo ci è difficile riconoscere nel mondo di oggi i segni di quella pace e di quell'armonia evocati dal termine kosen-rufu, quando «il vento non spezzerà i rami o le fronde, né la pioggia cadrà così forte da rompere una zolla. [...] I disastri si allontaneranno dal paese e la gente sarà libera dalla sfortuna. Le persone impareranno anche l'arte di vivere esistenze lunghe e realizzate». Uno dei punti da chiarire è che kosen-rufu non è un evento che si realizzerà nel futuro, ma una decisione da perseguire, un progetto che si realizza mentre si costruisce. Spiega Tamotsu Nakajima, direttore generale dell'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, nelle pagine che seguono: «Noi spesso usiamo l'espressione kosen-rufu soltanto per indicare la fine …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 28 febbraio 2017

Immagine
"Se consideriamo che sicuramente diventeremo Budda, non c'è niente di cui lamentarsi. Anche se tu diventassi la moglie dell'imperatore, a cosa ti servirebbe? Anche se rinascessi in cielo, che scopo ci sarebbe? Tu seguirai la strada della figlia del re drago, sarai pari alla monaca Mahaprajapati. Che felicità! Che felicità! Recita Nam-myoho-renge-kyo, Nam-myoho-renge-kyo."

Dal Gosho "L'arco e la freccia" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 586)
stampa la pagina

Il ritmo dell'universo

Immagine
È possibile che il nostro Daimoku influenzi positivamente le altre persone? Possiamo aiutare gli altri a trasformare il loro karma? La Legge mistica è la Legge dell'universo, e la recitazione di Nam-myoho-renge-kyo ci mette in grado di percepirla e di manifestarla. Quando preghiamo per la felicità di un'altra persona, non solo emerge la Buddità dalla nostra vita, ma attiriamo quella dell'intero universo. Nam-myoho-renge-kyo è l'essenza della vita: nostra, dell'universo e di tutti gli esseri viventi e non. Tutto viene permeato dalla Legge mistica in quanto tutto è di per sé Nam-myoho-renge-kyo. Ecco perché il Daimoku "funziona": tocca la Buddità nostra e di tutti i fenomeni. Si può considerare quindi il Daimoku come il mezzo che mette in comunicazione la nostra Buddità con quella dell'universo. «Quando un uccello in gabbia canta - scrive Nichiren Daishonin - gli uccelli che volano liberi nel cielo sono richiamati e si radunano intorno a lui. E quando …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 27 febbraio 2017

Immagine
"In un passo del Sutra del Loto si legge che è «il più difficile da credere e il più difficile da comprendere». Molti vengono a conoscenza di questo sutra e lo accettano ma, quando sorgono grandi ostacoli, proprio come gli era stato annunciato che sarebbe accaduto, pochi lo ricordano e lo tengono bene in mente. Accettare è facile, continuare è difficile. Ma la Buddità si trova nel mantenere la fede. Colui che abbraccia questo sutra dovrebbe essere pronto a incontrare difficoltà. È comunque certo che «conseguirà rapidamente l’insuperata via del Budda». “Mantenere la fede” vuol dire serbare nel cuore Nam-myoho-rengekyo, il principio più importante per tutti i Budda delle tre esistenze."

Dal Gosho "La difficoltà di mantenere la fede" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 417)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 26 febbraio 2017

Immagine
"Sia che tu invochi il nome del Budda, che reciti il sutra o semplicemente offra fiori e incenso, tutte le tue azioni virtuose metteranno nella tua vita buone radici e benefici. Pratica la fede con questa convinzione. Il Sutra di Vimalakirti afferma che, quando si ricerca l’emancipazione del Budda nelle menti degli esseri comuni, si scopre che gli esseri comuni sono le entità dell’illuminazione e che le sofferenze di nascita e morte sono nirvana. Afferma inoltre che, se la mente degli esseri viventi è impura, anche la loro terra è impura, ma se la loro mente è pura, lo è anche la loro terra; non ci sono terre pure e terre impure di per sé: la differenza sta unicamente nella bontà o malvagità della nostra mente."

Dal Gosho "Il conseguimento della Buddità in questa esistenza" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 4)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 25 febbraio 2017

Immagine
"Nel Sutra del Nirvana si trova il principio dell’alleggerimento della retribuzione karmica. Se il karma pesante del passato non viene espiato in questa esistenza, si dovranno sopportare le sofferenze dell’inferno nel futuro, tuttavia, incontrando grandi difficoltà in questa vita [a causa del Sutra del Loto], le sofferenze dell’inferno svaniranno immediatamente. Alla morte si otterranno i benefici dei mondi umano e celeste, dei tre veicoli e dell’unico veicolo. Il Bodhisattva Mai Sprezzante non fu deriso, insultato e colpito con pietre e bastoni senza motivo: probabilmente aveva offeso l’insegnamento corretto nel passato."

Dal Gosho "Alleggerire la retribuzione karmica" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 173)
stampa la pagina

Qui e ora

Immagine
Solo  io posso cambiare. Il resto, passato e futuro, non sono un fattore decisivo. Solo qui e ora io posso rompere l'inerzia e l'illusione, attraversare negligenza e paura e trasformare la mia vita. Se c'è qualcosa che mi angustia e che voglio trasformare da tanto, se c'è qualcosa che non ho ancora superato e continua a ripresentarsi vuol dire che non l'ho ancora affrontato veramente. C'è sempre una ragione, ognuno ha la propria, personalissima, ragione, ma nel profondo l'origine è per tutte e tutti sempre la stessa: la paura. Paura che prende la forma della negligenza: allora trascuro, diluisco, non affronto. Il coraggio, invece, è insistere, è assiduità. "Assiduità", "continuare", sono parole un po' squalificate nel gergo della cultura corrente, parole diventate fuori moda come onestà, serietà e diligenza. Vorrei tanto ridare onore alle parole fuori moda che descrivono un atteggiamento corretto. L'onestà, nel Buddismo, non è …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 24 febbraio 2017

Immagine
"[...] anche se uno manca di comprensione, finché recita Nam-myoho-renge-kyo eviterà i cattivi sentieri. È come il fiore del loto, che si volge al sole pur non avendo una mente che lo guidi, o come il platano, che cresce con il rumore del tuono benché non abbia orecchi per udirlo. Noi siamo come il loto e il platano e il daimoku del Sutra del Loto è come il sole o il tuono."

Dal Gosho "Il daimoku del Sutra del Loto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 124)
stampa la pagina

Gratitudine coltivata

Immagine
A uno dei suoi più devoti discepoli, Shijo Kingo, Nichiren Daishonin spiega, in maniera estremamente umana e semplice, il grande potere della gratitudine. Kingo incontrò varie vicissitudini a causa della sua fede; la più grave fu la perdita dei favori del suo signore che lo privò del feudo da cui dipendeva la sua sopravvivenza. Allorché, seguendo i consigli di Nichiren, riuscì a trasformare la situazione e a riottenere un feudo, Kingo scrisse al Daishonin lamentandosi di non essere completamente soddisfatto. Nichiren gli risponde nel Gosho del feudo esaminando la situazione da due punti di vista, quello concreto e quello di fede. Dal punto di vista concreto gli fa osservare che il feudo nuovo è molto più grande del precedente: «...dici che il tuo nuovo feudo occupa un'area tre volte più grande di quella di Tono'oka» (SND, 8, 76), e che la terra è fertile e fornisce un'ottima rendita. Dal punto di vista della fede, Nichiren ricorda a Shijo Kingo che aver ottenuto un feudo …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 23 febbraio 2017

Immagine
"Si dice che il leone, re degli animali, avanzi di tre passi, poi si raccolga su se stesso per saltare, sprigionando la stessa potenza nel catturare una piccola formica o nell'attaccare un animale feroce [...] Questo è ciò che intende il sutra «la potenza [dei Budda] simile a un leone all’attacco»"

Dal Gosho "Risposta a Kyo’o" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 365)
stampa la pagina

Sei molto di più

Immagine
Tu sei molto di più di ciò che hai realizzato sinora nella tua vita. Sei molto di più del problema che assilla la tua mente in questi ultimi giorni, mesi, anni, ore o minuti. Sei molto di più dell’immagine che hai costruito, di come ti vedi e di come gli altri ti possono vedere. Un concetto fondamentale che per il buddismo si riassume in quattro brevi parole: da ora in poi. Significa che puoi trasformare la tua vita da questo preciso istante, indipendentemente dal tuo passato e dalle circostanze che finora hanno gravato sulla tua esistenza. Significa che ciò che hai realizzato fino a oggi non rappresenta tutto ciò che sei capace di realizzare, ma solo una minima parte. La libertà profonda di cui parla il buddismo è proprio la possibilità di attingere a una parte di noi non contaminata dal passato, dalle esperienze, dalle illusioni della mente che ci portano a rinnegare che possiamo essere e diventare “altro”. È questa l’oscurità della nostra vita a un livello profondo: è il non ricon…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 22 febbraio 2017

Immagine
"[...] nel sesto volume di Annotazioni su "Il significato profondo del Sutra del Loto" di Miao-lo: «Quando i tremila regni sono latenti [negli esseri comuni], vengono designati col termine "ignoranza", ma, quando tutti i tremila regni si manifestano, come risultato [della Buddità], vengono designati con il termine "felicità eterna"."

Dal Gosho "L'entità della Legge mistica" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 371-372)
stampa la pagina

Il Sutra di Virtù universale

Immagine
Il Sutra di Virtù Universale. Cinque punti importanti
[È considerato un epilogo al Sutra del Loto che descrive il potere benefico del bodhisattva Virtù Universale e come meditare su di lui. Il sutra stesso dice che Shakyamuni lo predicò tre mesi prima di morire nel monastero della Grande foresta di Vaishali. n.d.r.]
Punto primo, sul Sutra di Virtù Universale.
Il titolo completo del sutra è Sutra della meditazione sul bodhisattva Virtù Universale predicato dal Budda.
La Raccolta degli insegnamenti orali dice: Il Sutra del Loto rappresenta il fondamento della dottrina come si può vedere nel mutuo possesso dei dieci mondi e nel possesso dei tremila regni in un singolo istante di vita. Perciò possiamo dire che tutti i tremila regni in un singolo istante di vita e i dieci mondi sono "universalmente virtuosi". Nemmeno un solo elemento del regno del Dharma viene omesso; perciò esso è universalmente virtuoso. I dieci mondi di myoho, la Legge meravigliosa, e i dieci mondi di renge, …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 21 febbraio 2017

Immagine
"Voi due avete continuato ad aver fede nel Sutra del Loto e perciò vi state liberando delle gravi colpe commesse in passato. Forgiando il ferro, tutti i suoi difetti vengono in superficie. Una roccia messa sul fuoco si ridurrà in cenere, mentre l'oro diverrà oro puro. Questa prova, più d'ogni altra cosa, dimostrerà l'autenticità della vostra fede e le dieci fanciulle demoni del Sutra del Loto vi proteggeranno."

Dal Gosho "Lettera ai fratelli" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 442)
stampa la pagina

La felicità

Immagine
In un certo senso la vita è un susseguirsi di difficoltà: nessuno è esente da problemi. Ma la felicità non è semplicemente assenza di sofferenza.  La felicità brilla nello stato vitale di chi è capace di superare ogni forma di sofferenza e di difficoltà e trasformarla in gioia. Questa è la condizione di vera realizzazione. La capacità di avanzare continuamente, di creare sempre valore, di non farsi mai spaventare dalle avversità. Il Buddismo ci permette di vivere una vita migliore, una vita di completa soddisfazione, accumulando i tesori del cuore che dureranno per sempre. Il presidente Toda descriveva perfettamente questo stato in cui il vivere stesso è una gioia chiamandolo felicità assoluta. Diceva: «Ci sono due tipi di felicità: quella assoluta e quella relativa. Raggiungere la felicità assoluta è la più grande gioia nella vita, è realizzare la propria rivoluzione umana. Una fede fresca e vigorosa è la chiave per diventare immancabilmente felici. Con una convinzione incrollabile …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 20 febbraio 2017

Immagine
"[...] cosa si intende per “osservazione della mente”? Risposta: “Osservazione della mente” significa osservare la propria mente e vedere in essa i Dieci mondi. Questo è ciò che si chiama “osservazione della mente”. Per esempio, noi possiamo vedere i sei organi di senso degli altri ma non possiamo vedere i nostri. Solo quando ci guardiamo in un limpido specchio, vediamo per la prima volta che siamo dotati di tutti e sei gli organi di senso. Allo stesso modo, nei vari sutra si trovano qua e là accenni ai sei sentieri e ai quattro mondi nobili [che insieme costituiscono i Dieci mondi], tuttavia solo guardando nel limpido specchio del Sutra del Loto e di Grande concentrazione e visione profonda di T’ien-t’ai, possiamo vedere i nostri Dieci mondi, i cento mondi e mille fattori e i tremila regni in un singolo istante di vita."

Dal Gosho "L’oggetto di culto per l’osservazione della mente [...]" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 315)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 19 febbraio 2017

Immagine
"I grandi carri trainati dai buoi bianchi descritti nel Sutra del Loto sono i carri su cui viaggiamo noi e gli altri devoti del Sutra del Loto. Sono descritti dettagliatamente nel capitolo “Similitudine e parabola” del Sutra del Loto, ma, quando Kumarajiva tradusse il passo del sutra, abbreviò il testo originale e quindi la descrizione non è completa. Il testo sanscrito proveniente dall’India descrive molto più dettagliatamente gli ornamenti dei carri e altre cose del genere ed elenca anche i sette tipi di gemme: ascoltare l’insegnamento corretto, credere in esso, osservare i precetti, meditare, praticare assiduamente, rinunciare ai propri attaccamenti e riflettere su se stessi. [...] Le persone che mi seguono viaggeranno su questi carri fino al Picco dell’Aquila e io, Nichiren, a bordo dello stesso tipo di carro, verrò ad accoglierle."

Dal Gosho "I grandi carri trainati dai buoi bianchi" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume II, pag. 918)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 18 febbraio 2017

Immagine
"Chi studia il Buddismo deve assolutamente ripagare i quattro debiti di gratitudine. Secondo il Sutra dell'Osservazione della mente come la terra, il primo debito di gratitudine è quello verso tutti gli esseri viventi. Se non fosse per loro, non sarebbe possibile fare il voto di salvare innumerevoli esseri viventi. Inoltre, se non fosse per le persone malvagie che li perseguitano, come potrebbero i bodhisattva accrescere i loro meriti?"

Dal Gosho "I quattro debiti di gratitudine" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 38)
stampa la pagina

Fresco rinnovamento

Immagine
Le epoche cambiano e la religione ha la missione e la responsabilità di continuare a infondere nello spirito umano la luce della saggezza per la costruzione della pace e della felicità. A tale scopo è essenziale che le persone di fede continuino ad approfondire insieme la ricerca della suprema verità e si sforzino di confrontare e verificare gli insegnamenti stimolandosi reciprocamente per migliorare se stessi, altrimenti la religione finisce con l' allontanarsi dalla sfera sociale. Quali sarebbero dunque i criteri che dovremmo utilizzare per confrontare e verificare gli insegnamenti religiosi? In parole semplici, potrebbero esprimersi sinteticamente nelle seguenti domande: "Tali insegnamenti rafforzano o indeboliscono gli individui?" "Li rendono migliori o peggiori?" "Più saggi o più stolti?" Le religioni dovrebbero inoltre competere tra loro per poter contribuire al meglio all'umanità, ovvero dovrebbero sforzarsi di fare quella che il primo pre…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 17 febbraio 2017

Immagine
"È impossibile sondare il proprio karma. Una bella spada si ottiene battendo il ferro incandescente. I santi e i saggi sono messi alla prova dagli insulti. Il mio attuale esilio non è dovuto ad alcun crimine mondano; è per permettermi di espiare in questa esistenza le mie gravi offese passate ed essere libero dai tre cattivi sentieri nell'esistenza futura."

Dal Gosho "Lettera da Sado" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 269)
stampa la pagina

Non lesinare la vita

Immagine
Una volta chiesi al mio maestro Josei Toda perché fosse importante praticare il Buddismo "senza risparmiare la propria vita". La sua risposta fu molto chiara: «La società è complessa e piena di contraddizioni, in nessun luogo è possibile trovare una strada diretta verso la felicità di tutto il genere umano. Potremmo definire questo il karma dell'umanità. Ma il Buddismo di Nichiren Daishonin fornisce i mezzi per trasformare il karma al livello più profondo. Esso insegna un percorso di eterna rea­lizzazione e soddisfazione, la strada dell'eternità, della gioia, del vero io e della purezza. Nella vita non c'è cammino più elevato di questo. Ecco perché, se vi dedicate con tutto il cuore alla vostra pratica buddista, non avrete rimpianti». Sono passati più di sessant'anni da quando divenni discepolo di Toda. Tutto è andato precisamente come lui diceva. Avendo lottato appassionatamente per kosen-rufu proprio come insegnava il mio maestro, ho il cuore traboccante d…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 16 febbraio 2017

Immagine
"Il Sutra del Loto è composto di 69.384 caratteri. Ai nostri occhi ognuno di essi non sembra altro che un carattere scritto con l’inchiostro nero, ma agli occhi del Budda ciascun carattere è un Budda. Per esempio, un sovrano di nome Re Grani d’Oro trasformava la sabbia in oro. Un uomo chiamato Mahanama trasformava i sassi in gioielli. Quando viene immerso nella Fonte dei Gioielli, il legno diventa lapislazzuli. L’acqua che entra nel mare diventa salata. Gli uccelli che si avvicinano al monte Sumeru assumono un colore dorato. La medicina Agada cambia il veleno in medicina. Anche la meraviglia del Sutra del Loto fa così: trasforma le persone comuni in Budda."

Dal Gosho "Offerte per l’oggetto di culto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 631)
stampa la pagina

Lucidare

Immagine
Che ognuno possegga il mondo di Buddita' è una verità della vita, una verità difficile da comprendere e da credere. Anche se al momento ci crediamo è facile dubitarne quando accadde qualcosa di imprevisto. E questo perché dentro di noi esiste anche l 'illusione o l'ignoranza fondamentale. Per questo il Daishonin afferma che occorre un "limpido specchio" per portare avanti la pratica di "osservare la mente". Nel vero aspetto del Gohonzon il Daishonin afferma "non cercare mai questo Gohonzon al di fuori di te. Il Gohonzon esiste solo nella carne mortale di noi persone comuni che abbracciamo il Sutra del Loto e recitiamo Nam-myoho-renge-kyo. Così se quando ci troviamo di fronte al Gohonzon ci limitiamo a sentirne la grandezza e ne imploriamo i favori, o dipendiamo da esso considerandolo un oggetto esterno, possiamo recitare quanto voliamo ma non ci illumineremo mai. E sarà lo stesso se, quando accadde qualcosa di negativo, ci lamentiamo come se fosse…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 15 febbraio 2017

Immagine
"Se comprendiamo che la nostra mente, o vita, in questo istante è myo, allora comprenderemo che essa è la Legge mistica anche negli altri istanti. Tale comprensione è il mistico kyo, o sutra. Il Sutra del Loto è il re dei sutra, la diretta via all’illuminazione, poiché spiega che l’entità della nostra mente o vita in ogni singolo istante, dalla quale sorgono sia il bene che il male, è in realtà l’entità della Legge mistica. Se reciti Myoho-renge-kyo con una profonda fede in questa verità, sicuramente conseguirai la Buddità in questa esistenza."

Dal Gosho "Il conseguimento della Buddità in questa esistenza" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 4)
stampa la pagina

Senza alcun dubbio

Immagine
Recitare Nam-myoho-renge-kyo è la strada più naturale per raggiungere l'Illuminazione, ma la chiave è la profondità della nostra fede e una pratica per sé e per gli altri, vita dopo vita.
«Se hai una profonda fede in questa verità e reciti Myoho-renge-kyo, sicuramente raggiungerai la Buddità in questa esistenza. Questo è il motivo per cui il sutra afferma: "Dopo la mia estinzione, dovrebbe abbracciare e sostenere questo sutra. Tale persona sicuramente, senza alcun dubbio, conseguirà la Via del Budda". Non dubitarne mai minimamente. Con profondo rispetto. Questa è la fede [la pratica] per il raggiungimento della Buddità in questa esistenza. Nam-myoho-renge-kyo, Nam-myoho-renge-kyo. Nichiren»
Gli uccelli seguono la via degli uccelli e i pesci quella dei pesci. Allo stesso modo anche per gli esseri umani c'è un sentiero che conduce a realizzare la felicità. Per le persone comuni non è facile vederlo, ma per il Budda è chiaro come il sole: Nichiren Daishonin aprì per tu…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 14 febbraio 2017

Immagine
"La cipria bianca può rendere bianca come neve la lacca nera, e qualsiasi colore in prossimità del monte Sumeru assume una sfumatura dorata. Chi abbraccia il daimoku del Sutra del Loto trasforma la lacca nera delle azioni malvagie di questa vita e degli innumerevoli kalpa di vite passate nel grande merito che deriva dalle buone azioni. A maggior ragione sarà vero delle buone radici che derivano dal passato senza inizio, che assumeranno tutte una sfumatura dorata."

Dal Gosho "L’importanza del momento della morte" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume II, pag. 715)
stampa la pagina

Incoraggiare

Immagine
Il mio maestro Josei Toda scrive (Ikeda) = incoraggiava sempre con tutto il cuore le persone che si trovavano nelle situazioni più difficili e avverse. Diceva: Il Buddismo del Daishonin è un insegnamento che permette alle persone che lottano in mezzo alle avversità di diventare felici. Più disgraziata e infelice è una persona, più sorprendenti sono la forza e il potenziale che può manifestare una volta superata la sua sfortuna.  Persone cosi sono davvero in grado di incoraggiare gli altri e di essere loro accanto quando soffrono. Quando una persona viene incoraggiata innalza il suo stato vitale e sente rinascere dentro di sé il desiderio e la forza di affrontare qualsiasi problema. Grazie all'incoraggiamento e al sostegno riesce a recitare Daimoku con più convinzione, così può aprire la sua vita e ritrovare fiducia verso il futuro.  Sappiamo bene quanto è prezioso incoraggiarsi reciprocamente tra di noi, l'un con l'altro; anche una sola parola di incoraggiamento vale più …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 13 febbraio 2017

Immagine
"Anche se sono una persona di scarsa abilità, mi sono riverentemente dedicato allo studio del Mahayana. Una mosca blu, se si posa sulla coda di un buon cavallo, può viaggiare diecimila miglia, e la verde edera che si abbarbica intorno al possente pino può crescere fino a mille piedi. Io sono nato come figlio dell’unico Budda, Shakyamuni, e servo il re delle scritture, il Sutra del Loto. Come potrei osservare il declino della Legge buddista e non essere colmo di pietà e rammarico?"

Dal Gosho "Adottare l’insegnamento corretto per la pace nel paese" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 18)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 12 febbraio 2017

Immagine
"Ora, all’inizio dell’Ultimo giorno della Legge, io, Nichiren, per primo ho propagato in tutto Jambudvipa i cinque caratteri di Myoho-renge-kyo, che sono il cuore del Sutra del Loto e l’occhio di tutti i Budda. Durante gli oltre duemiladuecento anni passati dalla morte del Budda, nessuno li ha mai propagati, nemmeno Mahakashyapa, Ananda, Ashvaghosha, Nagarjuna, Nan-yüeh, T’ien-t’ai, Miao-lo o Dengyo. Miei discepoli, serrate le fila e seguitemi e sarete superiori a Mahakashyapa o Ananda, a T’ien-t’ai o Dengyo! Se tremate di fronte alle minacce dei padroni di queste isolette [e abbandonate la fede], come potrete affrontare la ben più terribile collera di Yama, re dell’inferno? Se vi proclamate messaggeri del Budda, ma lasciate spazio alla paura, nessuno sarà più disprezzabile di voi."

Dal Gosho "Le azioni del devoto del Sutra del Loto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 679)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 11 febbraio 2017

Immagine
"Non pensare mai che qualcuno degli ottantamila sacri insegnamenti di Shakyamuni o qualcuno dei Budda e bodhisattva delle tre esistenze e delle dieci direzioni sia al di fuori di te. La pratica degli insegnamenti buddisti non ti solleverà affatto dalle sofferenze di nascita e morte a meno che tu non percepisca la vera natura della tua vita. Se cerchi l’illuminazione al di fuori di te, anche eseguire diecimila pratiche e diecimila buone azioni sarà inutile, come se un povero stesse giorno e notte a contare le ricchezze del suo vicino, senza guadagnare nemmeno mezzo centesimo."

Dal Gosho "Il conseguimento della Buddità in questa esistenza" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 4)
stampa la pagina

Non mi resta che partire da me

Immagine
Non è che l'amore sia sempre una garanzia di bene, anzi, a volte fa più male di una malattia. Quando, per esempio, per amarti continuo a soggiornare nei miei stati vitali peggiori, perchè l'ho sempre fatto e tu pure. E insieme viaggiamo da un sentiero a un altro, magari da immemorabile tempo, finchè la fede mi permette di sperimentare. Sarà per questo che Nichiren incoraggia sempre mogli, mariti, fratelli e sorelle, figli e padri a sostenersi l'un l'altro. Non si tratta di essere per forza buoni, o succubi. Al contrario. Sostenere, decidere di sostenere la tua vita è un gesto potente, importante, è un modo di rendere concreta la mia Buddità, sforzandomi giorno per giorno di far vivere in me, nella nostra relazione, il mio stato vitale di Bodhisattva. A partire da quella felicità che esiste e non dipende da te o da questa relazione, che posso trovare ogni volta che recito Daimoku davanti al Gohonzon. Posso percepire, agire la mia forza, la mia gioia di averti e grazie …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 10 febbraio 2017

Immagine
"È stata una gioia per me sapere che la tua consueta prudenza e il tuo coraggio, così come la tua salda fede nel Sutra del Loto, ti hanno permesso di uscirne illeso. Quando una persona ha esaurito la propria fortuna, qualsiasi strategia sarà inutile. Quando avrà esaurito le proprie ricompense karmiche, neanche i suoi uomini la seguiranno più. Tu sei sopravvissuto perché possiedi ancora sia fortuna che ricompense. Inoltre, nel capitolo "Affidamento" gli dèi celesti e le divinità benevolenti promisero di proteggere i devoti del Sutra del Loto."

Dal Gosho "La strategia del Sutra del Loto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 888)
stampa la pagina

Essere sociale

Immagine
L'uomo è un essere sociale, la vita umana si realizza nel rapporto coi propri simili. E dal momento che il Buddismo si occupa del modo corretto di vivere, è naturale che la rivoluzione umana non possa avvenire senza un continuo scambio con i compagni di fede. In altre parole, non si può progredire da soli, senza sostenere ed essere sostenuti. Le esperienze di fede testimoniano quanto questo aspetto sia decisivo nella vita delle persone. «Spero che tutti voi - scrive il presidente Ikeda - diventiate responsabili che condividono sofferenze e gioie con i vostri compagni di fede ai quali siete uniti da profondi legami. Spero che pensiate continuamente al loro benessere chiedendovi se hanno fame, oppure caldo, o se c'è qualcosa che li preoccupa. Vi prego di condividere con loro gioie e dolori» (NR, 292, 5). A dispetto di ogni apparente difficoltà relazionale, i compagni di fede sono per ciascuno di noi una vera e propria ricchezza, di cui possiamo godere vita dopo vita per l'e…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 9 febbraio 2017

Immagine
"Qui io faccio un grande voto. Anche se mi offrissero il governo del Giappone a patto che aneli a rinascere nella Pura terra abbandonando il Sutra del Loto e aderendo alle dottrine di un sutra come quello della meditazione o simili, anche se minacciassero di decapitare mio padre e mia madre se non recito il Nembutsu, qualunque difficoltà possa incontrare, a meno che uomini sapienti non provino che i miei insegnamenti sono falsi, io non accetterò mai! Tutti gli altri problemi per me non sono altro che polvere al vento. Io sarò il pilastro del Giappone. Io sarò gli occhi del Giappone. Io sarò il grande vascello del Giappone. Questo è il mio voto, e io non lo infrangerò mai!"

Dal Gosho "L'apertura degli occhi" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 254)
stampa la pagina

Due Vasi

Immagine
Un’anziana donna cinese aveva due grandi vasi, ciascuno sospeso all’estremità di un palo che lei portava sulle spalle. Uno dei vasi aveva una crepa, mentre l’altro era perfetto, ed era sempre pieno d’acqua alla fine della lunga camminata dal ruscello a casa, mentre quello crepato arrivava mezzo vuoto. Per due anni interi andò avanti così, con la donna che portava a casa solo un vaso e mezzo d’acqua. Naturalmente, il vaso perfetto era orgoglioso dei propri risultati. Ma il povero vaso crepato si vergognava del proprio difetto, ed era avvilito di saper fare solo la metà di ciò per cui era stato fatto. Dopo due anni che si rendeva conto del proprio amaro fallimento, un giorno parlò alla donna lungo il cammino: “Mi vergogno di me stesso, perché questa crepa nel mio fianco fa sì che l’acqua fuoriesca lungo tutta la strada verso la vostra casa”. La vecchia sorrise: ”Ti sei accorto che ci sono dei fiori dalla tua parte del sentiero, ma non dalla parte dell’altro vaso? È perché io ho sempre…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 8 febbraio 2017

Immagine
"Nessuna esistenza potrebbe essere piu` fortunata di questa, per quanto numerosi possano essere i cicli di nascita e morte. Sarei potuto rimanere nei tre o quattro sentieri malvagi, ma adesso, con mia grande gioia, posso spezzare il ciclo delle sofferenze e ottenere la Buddita`"
Da "I desideri terreni sono illuminazione" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 143)
stampa la pagina

Quella stessa preghiera

Immagine
Shakubuku, il sentiero di maestro e discepolo
Nichiren Daishonin afferma che il karma negativo deriva dalle offese alla Legge. Offendere la Legge significa in sostanza non credere, dubitare dell'esistenza della natura di Budda in noi stessi e negli altri. Questo dubbio è la causa fondamentale che impedisce al mondo di Buddità di emergere nella nostra vita. Shakubuku, cioè parlare agli altri della pratica del Buddismo di Nichiren Daishonin, è l'azione più diretta ed efficace per sradicare questo dubbio, poiché equivale a riconoscere, riverire e lodare l'esistenza della Buddità in noi stessi e negli altri. È l'espressione concreta della nostra fede nella Legge mistica, l'azione coraggiosa che ha il potere di rompere l'oscurità fondamentale. Non esiste una sola persona che non possa ottenere la Buddità. Questa convinzione è alla base dei nostri sforzi per condividere la Legge mistica con gli altri. Ma quando siamo preda dell'illusione non riusciamo a creder…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 7 febbraio 2017

Immagine
"il Sutra dell’Osservazione della mente come la terra afferma: «Se vuoi conoscere le cause del passato, guarda gli effetti del presente; se vuoi conoscere gli effetti del futuro, guarda le cause del presente»."

Dal Gosho "L'apertura degli occhi" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 252)
stampa la pagina

Trasformazione del veleno in medicina

Immagine
di Daisaku Ikeda
Vogliamo lasciarci inghiottire dalle angosce e dalle avversità che incontriamo, oppure decidiamo di respingerle e vincerle? Questa è la seria lotta che deve essere affrontata sia nella vita individuale che nella società. Il superamento di qualsiasi prova in cui ci imbattiamo e la trasformazione profonda di ogni avversità e del nostro stato vitale, che si eleva fino a dominare orizzonti ancora più estesi, sono manifestazioni del principio della trasformazione del veleno in medicina, quel "dramma" capace di infondere una gioia immensa nella vita di tutte le persone. Nichiren Daishonin, riferendosi al Trattato sulla grande perfezione della saggezzadi Nagarjuna e al Significato profondo del Sutra del Loto del Gran Maestro T'ien-tai, pensando alle persone che vivono nell'Ultimo giorno della Legge dominato dalle cinque impurità e dalle dieci azioni malvagie, dichiarò: «Che cosa significa trasformare il veleno in medicina? Significa trasformare i tre sentie…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 6 febbraio 2017

Immagine
"In tutte le tue vite precedenti avrai condiviso il vincolo del matrimonio con tanti uomini quanti sono i granelli di sabbia del grande mare, tuttavia, l’uomo che hai sposato in questa vita è il tuo vero marito, perché ti ha condotto a praticare il Sutra del Loto. Perciò devi riverirlo come un Budda: finché era in vita egli era un Budda vivente e ora è un Budda defunto. Si è Budda sia nella vita sia nella morte. Questa è la profonda dottrina del conseguimento della Buddità nella forma presente. Il quarto volume del Sutra del Loto afferma: «Chi lo sostiene [questo sutra], starà sostenendo il corpo del Budda»."

Dal Gosho "L’inferno è la Terra della Luce Tranquilla" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 403)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 5 febbraio 2017

Immagine
"Ho offerto preghiere al Gohonzon di Myoho-renge-kyo. Anche se questo mandala ha solo cinque o sette caratteri, è il maestro di tutti i Budda delle tre esistenze, è il sigillo che garantisce l’illuminazione a tutte le donne. Sarà una lanterna per la strada dell’aldilà e un buon cavallo che ti porterà oltre le montagne della morte. È come il sole e la luna nel cielo, come il monte Sumeru sulla terra. È una nave per attraversare il mare delle sofferenze di nascita e morte, è il maestro che guida tutte le persone alla Buddità e all’illuminazione."

Dal Gosho "Offrire preghiere al mandala della Legge mistica" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 367)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 4 febbraio 2017

Immagine
"Cina c’è una cascata chiamata la Porta del Drago. Le sue acque precipitano da un’altezza di cento piedi, più rapide di una freccia scagliata da un forte arciere. Si dice che un gran numero di carpe si raccolgano nel bacino sottostante sperando di risalire la cascata e che quella che riuscirà nell’impresa si tramuterà in un drago. Tuttavia, non una sola carpa su cento, su mille o anche su diecimila riesce a risalire la cascata, nemmeno dopo dieci o venti anni. Alcune sono trascinate via dalle forti correnti, altre cadono preda di aquile, falchi, nibbi e civette, e altre ancora vengono pescate con le reti, con i cesti e a volte perfino con i dardi, dagli uomini che si allineano su entrambe le rive della cascata larga dieci cho. Tale è la difficoltà per una carpa di diventare un drago. [...] Conseguire la Buddità non è più facile che per gli uomini di basso rango accedere ai circoli di corte o per una carpa risalire la Porta del Drago."

Dal Gosho "La Porta del Drago&quo…
stampa la pagina

Non c'è demone che tenga

Immagine
Gli ostacoli e i demoni non sono una cosa negativa, anzi, sono la prova che ci stiamo sforzando di praticare e propagare correttamente il Buddismo. «La dottrina di ichinen sanzen (tremila mondi in un singolo istante di vita) rivelata nel quinto volume del Maka shikan è particolarmente profonda. Se la propagate, i demoni sorgeranno certamente. Se così non fosse, non ci sarebbe modo di sapere che questo è il vero insegnamento» (SND, 4, 119). Riferito a noi, il manifestarsi di ostacoli e demoni è una dimostrazione dei nostri progressi, come la resistenza dell’aria che incontra un aereo che cerca di decollare. Dunque ci sarebbe quasi da rallegrarsene: «…quando un comune mortale consegue la Buddità. In quel momento i tre ostacoli e i quattro demoni invariabilmente appariranno: il saggio si rallegrerà mentre lo stupido indietreggerà» (SND, 4, 128). Dipende da noi permettere a ostacoli e demoni di fermare la nostra ricerca dell’Illuminazione, dipende dalla forza della fede. Solo rafforzando …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 3 febbraio 2017

Immagine
"Il Sutra della Ghirlanda di fiori dice: «La mente è come un abile pittore, che crea varie forme costituite dalle cinque componenti. Così, di tutti i fenomeni dell’intero mondo, non ve n’è nemmeno uno che non sia creato dalla mente. Il Budda ha la stessa natura della mente e gli esseri viventi hanno la stessa natura del Budda. La mente, il Budda e gli esseri viventi: non c’è distinzione fra queste tre cose"

Dal Gosho "Errori delle otto scuole" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume II, pag. 394)
stampa la pagina

Il potere della fede

Immagine
di Manuela Vigorita
Se posso, questa guerra non si farà. Se davvero io posso le mie parole non saranno inutili. E il passare del tempo avrà un senso. Avrà senso crescere, soffrire, aver sofferto. Invecchiare. Se davvero posso non ci saranno più donne violentate, bambine molestate e i fucili, le armi chimiche, quelle nucleari si scioglieranno come neve al sole di fronte ai nostri desideri di pace. Se io posso, questo amore non sarà una catena. E mia madre saprà sorridere prima di morire. E i semi che vado piantando germoglieranno. Gli uomini capiranno. Se io posso, tu guarirai. Perché non dipende da quanto sangue ho nelle vene, da quanta forza corre nei polmoni. Non dipende da quanto ho studiato, né dalla danza dei miei neurotrasmettitori, dai miei muscoli o dalla mia posizione sociale. Dipende da quanto ci credo. Da quanto nutro di vita i miei desideri, che non basta pensarli, non basta dire “desidero”, desidero che il mondo cambi, che la felicità cammini per le strade, che tu sia pr…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 2 febbraio 2017

Immagine
"Una donna che abbraccia il re leone del Sutra del Loto non deve temere le belve dell’inferno o del regno degli spiriti affamati e degli animali. Tutte le colpe commesse da una donna nella sua vita sono come erba secca; il carattere myo del Sutra del Loto è come una fiammella. Quando si accosta una fiammella a una distesa d’erba, non solo tutta l’erba, ma anche grandi alberi e grandi pietre saranno consumati dalle fiamme. Con il fuoco della saggezza del singolo carattere myo, non solo tutte le colpe svaniranno, ma si trasformeranno in cause di benefici. Questo è il significato di cambiare il veleno in amrita. Per esempio, la lacca nera diventa bianca mescolandovi della polvere bianca: i peccati di una donna sono come la lacca e le parole Nam-myoho- renge-kyo sono come la polvere bianca."

Dal Gosho "Il tamburo alla Porta del Tuono" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 843)
stampa la pagina

Potere benefico

Immagine
Il Gohonzon (Buddità) si manifesta nella vita di coloro che hanno una forte fede. Una persona può possedere il Gohonzon ma, se non ha fede, non riceverà benefici. La fede è ciò che fa manifestare nella nostra vita " il cumulo di benefici" costituito dal Gohonzon. Di conseguenza, finché manteniamo una fede viva, il nostro "cumulo di benefici" non scomparirà mai. Anche se dovessimo perdere il nostro Gohonzon materiale in un incidente o in un disastro naturale, fintanto che manteniamo la nostra fede, il Gohonzon nella nostra vita rimarrà intatto e noi potremo attivarne il potere benefico. Il potere benefico del Gohonzon si manifesta solo quando abbiamo fede. Il Gohonzon si trova davvero soltanto nella nostra fede.
Daisaku Ikeda - Spiegazioni de "Il reale aspetto del Gohonzon"
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 1 febbraio 2017

Immagine
"Non devi assolutamente dolerti per il mio esilio, era stato predetto nei capitoli “Esortazione alla devozione” e “Mai Sprezzante” dove si dice [che il devoto del Sutra del Loto incontrerà persecuzioni]. La vita è limitata, non dobbiamo lesinarla. Ciò a cui dobbiamo principalmente aspirare è la terra del Budda."

Dal Gosho "Aspirare alla terra del Budda" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 187)
stampa la pagina